Parole chiave

Distacco

Il condomino può rinunciare all’utilizzo dell’impianto centralizzato di riscaldamento o di condizionamento, se dal suo distacco non derivano notevoli squilibri di funzionamento o aggravio di spesa per gli altri condòmini (meglio verificarlo tramite un tecnico). In tal caso, il rinunziante resta comunque tenuto a concorrere al pagamento delle spese per la manutenzione straordinaria dell’impianto, per la sua conservazione
e l’eventuale
«messa a norma».

Ultimo aggiornamento 26 febbraio 2016

ARGOMENTI CORRELATI: Prezzi e tariffe | Spesa |