Parole chiave

Disoccupazione

La disoccupazione indica il numero di persone non occupate tra 15 e 74 anni che hanno effettuato almeno un'azione attiva di ricerca di lavoro nelle quattro settimane che precedono quella di riferimento e sono disponibili a lavorare entro le due settimane successive; oppure inizieranno un lavoro entro tre mesi dalla settimana di riferimento e sarebbero disponibili a lavorare entro le due settimane successive, se fosse possibile anticipare l'inizio del lavoro

Ultimo aggiornamento 26 febbraio 2016

ARGOMENTI CORRELATI: Occupazione |

Ultime notizie su Disoccupazione

    Perché in Italia un giovane su 4 è troppo istruito per il lavoro che fa

    « Mio figlio dopo la laurea in ingegneria navale, in Italia ha avuto 4 offerte a 500 euro ed è andato a Brema dove lo pagano 3mila euro al mese». «Un mio giovane parente laureato al Politecnico di Milano in ingegneria industriale e specializzatosi al Delft in Olanda ha contattato varie aziende

    – di Francesca Barbieri

    Economia in stagnazione, UpBilancio vede un Pil piatto nel 2019

    Se ci sarà una lieve variazione in positivo del Pil quest'anno sarà solo grazie alle migliori dinamiche congiunturali del secondo semestre. L'Ufficio parlamentare di Bilancio con una previsione di crescita dello 0,1% sul 2019 e dello 0,7% nel 2020 (+0,4% senza la disattivazione delle clausole Iva)

    – di Davide Colombo

    In Toscana è stagnazione. Cresce il turismo ma resta il gap tecnologico

    La macchina dell'economia toscana ormai marcia a singhiozzo, e il rischio è che si stia ingolfando. «Sostanziale stagnazione», certifica la sede fiorentina della Banca d'Italia nel report annuale relativo al 2018 e all'inizio del 2019, nel quale esprime preoccupazioni per i segnali di peggioramento

    – di Silvia Pieraccini

    Le imprese alla ricerca di 469mila tecnici

    Il sasso nello stagno è stato lanciato lo scorso 1° novembre da Unioncamere-Anpal quando hanno calcolato come, da qui al 2022, le imprese italiane siano pronte a offrire un posto di lavoro a 469mila tecnici, diplomati Its, laureati nelle discipline "Stem" (Science, technology, engineering and

    – di Claudio Tucci

    Tria, a volte, lampeggia. E fa bene

    Lo stile non è quello muscolare, non è un "sapientone" onnisciente, l'eloquio in pubblico non è brillante. E non è un selfie-man come non è molte altre cose, a partire dal fatto che non è un politico. Eppure, ogni tanto lampeggia, distribuendo numeri e stoccate con il suo aplomb quasi distratto e

    – di Guido Gentili

    I 160 tavoli al Mise e le nuove crisi: ecco cosa c'è dietro il boom della Cigs

    Ci sono i circa 160 tavoli di crisi aziendali aperti (e ancora lontani dalla conclusione) al Mise; oltre alle decine di crisi aziendali di minori dimensioni dietro l'ennesimo balzo delle ore richieste di Cigs da parte delle imprese. Diciamo subito che la Cigs é l'ammortizzatore utilizzato per

    – di Claudio Tucci

    Con l'assegno Veneto per il lavoro 13mila contratti per disoccupati over 30

    Sono circa 25mila i beneficiari dell'Assegno per il Lavoro, la misura finanziata dalla Regione del Veneto per supportare i disoccupati over 30 nella ricerca di un nuovo lavoro. Di questi, 21mila sono stati attivati presso una delle oltre 400 sedi accreditate in tutto il territorio regionale e hanno portato a 13mila contratti di lavoro. Il 33% dei contratti di lavoro ha una durata superiore ai 6 mesi o è a tempo indeterminato. E' quanto emerge dall'ultimo report di monitoraggio dell'iniziativa, co...

    – Barbara Ganz

    Dai big data al food, la mappa dei 128 nuovi corsi di laurea

    L'Italia contemporanea rischia di passare alla storia come il Paese dei tanti mismatch. Almeno nel campo dell'istruzione. Si comincia presto, già tra i banchi, con gli studenti delle superiori che superano l'esame di maturità con tassi del 99% ma arrivati alla fine del quinto anno (come emerge dai

    – di Eugenio Bruno

    Economia del Sud, motori al minimo: Pil in frenata, disoccupazione record tra i giovani

    Nei primi mesi del 2019 il Meridione vede affievolire la sua capacità di spinta, e i segnali di frenata, già ampiamente visibili a fine 2018, rischiano di diventare veri e propri arretramenti. Il mercato domestico continua a soffrire: restano elevati i divari interni relativi al potere d'acquisto, che si traducono in minori consumi (circa 800 euro pro capite in meno nelle regioni del Mezzogiorno rispetto a quelle del Centro Nord)

1-10 di 15447 risultati