Parole chiave

Direttorio franco-tedesco

Direttorio Ŕ originariamente il termine con il quale si definisce l'organo posto al vertice delle istituzioni francesi nell'ultima parte della Rivoluzione, ossia nel periodo cosiddetto del Termidoro. In ambito comunitario, il termine viene utilizzato per gli incontri tra il cancelliere tedesco e il presidente francese che cercano di dettare la linea ai summit dell'Unione europea. L'asse franco-tedesco viene tradizionalmente considerato il motore propositivo dell'integrazione europea, ma Ŕ talvolta accusato dai Paesi pi¨ piccoli di eccessivo decisionismo al di fuori delle istituzioni propriamente comunitarie.

Ultimo aggiornamento 26 febbraio 2016

ARGOMENTI CORRELATI: Istituzioni francesi | Unione Europea |

Ultime notizie su Direttorio franco-tedesco

    Ue grande mercato dal piccolo governo

    La visita di Xi Jinping in Italia (e poi in Lussemburgo e Francia) ha reso evidente la contraddizione che continua a imprigionare l'Europa: essere un grande mercato privo per˛ di una direzione politica. In Europa, la dissociazione tra economia e politica lavora instancabilmente ai fianchi del

    – di Sergio Fabbrini

    Debolezze altrui e spazi per l'Italia

    L'atteggiamento dell'Italia in Europa Ŕ sempre stato quello del buon soldato, spesso insubordinato ma fedele e mai seriamente ribelle: coscienza della propria fragilitÓ nazionale, ricerca di un asilo sicuro e anche di un senso di direzione. Dopo aver distribuito molti dividendi ma non sanato i

    – di Adriana Cerretelli

    L'anomalia greca e il direttorio di plastica

    Altro ripescaggio della Grecia ieri a Bruxelles, altro esorcismo su Grexit. Un po' di ossigeno ad Alexis Tsipras dall'euro-politica battendo e ribattendo sui chiodi delle riforme che deve fare e patti che deve rispettare. Nei fatti.

    – Adriana Cerretelli

    Il precedente di Mitterrand e la lezione per Tsipras

    La Grecia di Alexis Tsipras come la Francia di Franšois Mitterrand nel 1981: la stessa "rupture"di sinistra, la stessa carica sovversiva, le stesse speranze, gli stessi errori, poi seguiti da precipitose e inevitabili marce indietro? I 34 anni che le separano sono un tempo infinito e poi la storia

    – Adriana Cerretelli

    Parigi: crescita o no al Trattato

    Il Governo taglia del 30% gli stipendi del capo dello Stato e dei ministri - LA NUOVA LINEA DELL'ELISEO - Hollande ha chiesto ai membri dell'Esecutivo di firmare una carta deontologica ispirata a sobrietÓ e trasparenza

    – Marco Moussanet

1-10 di 39 risultati