Parole chiave

Detrazione sulle spese sanitarie

Sulle spese sanitarie spetta una detrazione dall’Irpef pari al 19% dell’importo versato dal contribuente (per la parte eccedente la franchigia di 129,11 euro). Tra le spese detraibili ci sono tra l’altro le visite specialistiche, gli esami di laboratorio, Tac, ecografie e radiografie, oltre all’acquisto di medicinali, da banco o con ricetta, anche omeopatici (ma non parafarmaci). È detraibile anche il ticket per le spese sostenute nell’ambito del Servizio sanitario nazionale.

Ultimo aggiornamento 25 settembre 2017

Ultime notizie su Detrazione sulle spese sanitarie

    Spese all'estero

    Non è prevista l'esclusione dalla tracciabilità per le spese sostenute all'estero e l'Agenzia in passato ha sempre affermato che queste ultime seguono le stesse regole di quelle sostenute in Italia; si deve quindi ritenere - almeno finché l'Agenzia non esprima un'opinione diversa - che anche per la

    730 precompilato: la guida agli sconti fiscali

    Ora ci siamo: da giovedì 2 maggio è possibile modificare il modello 730 precompilato. Chi sceglie il fai-da-te può fare tutto dal sito dell'agenzia delle Entrate: da qui si possono inserire i bonus fiscali o i redditi mancanti e, se necessario, correggere i dati precaricati. Poi, una volta

    – di Cristiano Dell'Oste

    Fisco, crescono (+685mila) i beneficiari della detrazione sulle spese mediche

    Tra scontrini farmaceutici e visite mediche, negli ultimi tre anni 685mila italiani in più hanno usato la detrazione sulle spese sanitarie, di fatto l'agevolazione più popolare. E' un incremento del 4,1%, cui corrisponde un aumento da 931 a 959 euro dell'importo medio. Anche il numero di dichiarazioni dei redditi non ha subìto variazioni sostanziali tra il 2014 e il 2016, anno in cui secondo le statistiche fiscali pubblicate la scorsa settimana dalle Finanze sono stati presentati 19,7 milioni d...

    – Il Sole 24 Ore del Lunedì

    Dai farmaci ai lavori in casa: effetto-precompilata sui bonus fiscali

    L'effetto-precompilata fa crescere i bonus fiscali. Tra scontrini farmaceutici e visite mediche, negli ultimi tre anni 685mila italiani in più hanno usato la detrazione sulle spese sanitarie, di fatto l'agevolazione più popolare. E' un incremento del 4,1%, cui corrisponde un aumento da 931 a 959

    – di C. Dell'Oste e M. Finizio

    Precompilate, lo sprint per la ricerca dei dati

    Meno 49: sono i giorni che mancano al 7 marzo, data entro cui il Fisco italiano avrà a disposizione tutti i dati per preparare il 730 precompilato del 2016.

    – Cristiano Dell'Oste

    Il modello precompilato in cerca di dati

    In sei casi su dieci si dovranno inserire le spese sanitarie e i redditi da fabbricati, ora non rintracciabili dall'Agenzia

    – Giovanni Parente