Parole chiave

Deposito

Il deposito doganale, che per legge è anche deposito Iva, è stato definito dal Codice doganale comunitario (introdotto con il regolamento Cee 2913/1992), come qualsiasi luogo, autorizzato dall'autorità doganale e sottoposto al suo controllo, in cui le merci possono essere immagazzinate alle condizioni stabilite. Il regime del deposito consente l'immagazzinamento in un deposito doganale di: a) merci non comunitarie, senza che tali merci siano soggette ai dazi all'importazione e alle misure di politica commerciale; b) merci comunitarie per le quali una normativa comunitaria specifica prevede, a motivo del loro collocamento nel deposito doganale, il beneficio di misure connesse in genere con l'esportazione delle merci

Ultimo aggiornamento 26 febbraio 2016

ARGOMENTI CORRELATI: Deposito doganale | Comunità economica europea |