Parole chiave

Demografia

La demografia è una scienza che studia quantitativamente i fenomeni che concernono lo stato e il movimento della popolazione. Nel caso elaborato nell'articolo è utilizzato l'indicatore dato dal rapporto tra la quantità di popolazione oltre i 65 anni (in teoria in pensione) e la totalità delle persone in età lavorativa.

Ultimo aggiornamento 26 febbraio 2016

ARGOMENTI CORRELATI: Demografia | Movimento della popolazione |

Ultime notizie su Demografia

    Banche Centrali: verso una revisione dell'obiettivo di inflazione del 2%

    Il quesito corretto da porsi è tuttavia se una semplice revisione dell'obiettivo sia di per sé sufficiente a modificare le aspettative di inflazione degli operatori, a fronte di cambiamenti strutturali nella demografia della società e dell'economia che tendono naturalmente a ridurre la crescita dei prezzi nel lungo periodo.

    – di Marcello Minenna

    Carenza educativa, quella gabbia che passa dai genitori ai figli

    I giovani non impiegati né nello studio né nel lavoro (Neet) in Italia sono 3,3 milioni e hanno un costo annuale di 32 miliardi. Per numero assoluto, è la platea più vasta tra i Paesi della Ue. Il gruppo più fragile, all'interno di questa schiera di ragazzi, è rappresentato da 580mila persone fra

    – di Valentina Melis

    Polizze: ecco il care manager, infermiere professionista per la terza età

    Siamo tutti "caregiver" o probabilmente presto lo diventeremo. La demografia è inesorabile e ci tratteggia un futuro in cui aumenterà l'esercito degli anziani. Gli over 65 in Italia costituiscono ormai un quarto della popolazione totale, mentre gli under 30 sono sempre meno. Grazie alle nuove cure

    – di Federica Pezzatti

    Il polso dell'inflazione globale: la demografia conta

    Nonostante i recenti - ed inattesi - dati positivi sulla congiuntura economica globale, le previsioni ufficiali delle banche centrali e delle istituzioni sovranazionali restano pessimistiche. Il 2019 potrebbe vedere un ulteriore rallentamento della crescita sincronizzato su scala globale. Il tasso

    – di Marcello Minenna

    Le imprese rosa generano 3 milioni di posti di lavoro, ma sono meno longeve

    Un "motore rosa" che genera occupazione per oltre 3 milioni di addetti. Sono le aziende guidate da donne spesso più motivate degli uomini perché spinte dalla opportunità più che dalla necessità. Tra l'altroquelle giovanili, con a capo una donna under 35, incidono di più rispetto alle maschili

    – di Marzio Bartoloni

    Europee, le risposte dei partiti a disoccupazione e giovani

    Dalla promozione della mobilità professionale all'annuncio di «cinque milioni di posti per i giovani». Dal potenziamento della «Autorità sociale per il lavoro» alla leva della green economy come fucina di occupazione. Il dibattito politico sulle elezioni europee del 23-26 maggio si concentra

    – di Alberto Magnani

    Il «popolo» di autonomi e partite Iva cresce con le nuove regole sul lavoro

    La stretta operata dal decreto dignità sui rapporti di lavoro a tempo determinato e in somministrazione, pienamente in vigore dallo scorso 1° novembre, sta ridisegnando le dinamiche occupazionali delle imprese: a febbraio, ha ricordato l'Istat, l'occupazione permanente ha subito il primo,

    – di Claudio Tucci

    Dove le donne battono gli uomini? Il gender gap dei Comuni italiani

    Una curiosità riguarda la divisione fra popolazione maschile e femminile, che non è paritaria ma è leggermente in favore di quest'ultima. Questa, s'intende, è una media generale per tutto il Paese, a significare che troviamo circa 2.500 comuni dove il bilanciamento fra i sessi è tutto sommato alla pari, ma diversi altri dove il numero di donne supera quello degli uomini di qualche punto percentuale. A scavare emergono anche comuni con valori più estremi, in un senso o nell'altro, ma si tratta d...

    – Infodata

    Dove vivono più donne che uomini? Il gender gap dei Comuni italiani

    Una curiosità riguarda la divisione fra popolazione maschile e femminile, che non è paritaria ma è leggermente in favore di quest'ultima. Questa, s'intende, è una media generale per tutto il Paese, a significare che troviamo circa 2.500 comuni dove il bilanciamento fra i sessi è tutto sommato alla pari, ma diversi altri dove il numero di donne supera quello degli uomini di qualche punto percentuale. A scavare emergono anche comuni con valori più estremi, in un senso o nell'altro, ma si tratta d...

    – Davide Mancino

1-10 di 609 risultati