Parole chiave

Definizione agevolata

L’articolo 2 del Dl 119/2018 prevede la possibilità di definire gli atti di accertamento, gli avvisi di rettifica e liquidazione, gli atti di recupero notificati entro il 24 ottobre 2018. Tali atti devono essere «non impugnati e ancora impugnabili» alla data del 24 ottobre. La definizione comporta il pagamento della sola imposta.

Ultimo aggiornamento 05 novembre 2018

Ultime notizie su Definizione agevolata

    Rottamazione cartelle, verso riapertura termini per chi non ha pagato entro il 7 settembre 2018

    ...edizione della definizione agevolata dei ruoli esattoriali 2000-2017 anche ai debitori che, dopo aver aderito alla cosiddetta "rottamazione-bis", non hanno integralmente pagato entro il 7 dicembre 2018 tutte le somme dovute per... Con lo stesso emendamento i due relatori chiariscono che, in caso di difetto dei requisiti necessari per beneficiare della definizione agevolata dei ruoli per i contribuenti in oggettiva difficoltà economica, le persone giuridiche, in quanto...

    – di Carmine Fotina e Marco Mobili

    Cartelle: tra Isee, reddito e tempi ecco come funziona la pace fiscale

    Rientrano nella definizione agevolata anche i contribuenti che, nel rispetto dei requisiti in termini di Isee e per le sole tipologie di debiti previste dalla legge, hanno aderito alle precedenti edizioni della rottamazione delle cartelle e non hanno perfezionato i pagamenti dovuti, compresi quelli entro il 7 dicembre.

    – di Marco Mobili e Giovanni Parente

    Con l'Isee «scaduto» l'istanza è valida per la rottamazione-ter

    Lo schema di modello ricalca infatti in gran parte il modulo DA-2018 approvato per l'ultima versione della definizione agevolata. ... Non è l'unico caso di intreccio tra la procedura dello stralcio e quella della ordinaria definizione agevolata. ...contro i 4 della definizione agevolata).

    – di Luigi Lovecchio

    Dal saldo e stralcio alle liti pendenti, tutte le strade per la pace fiscale

    Lo speciale esamina nel dettaglio le sanatorie introdotte con il Dl 119/2018 (convertito dalla legge 136/2018), da quella delle irregolarità formali, alla definizione agevolata dei processi verbali di contestazione e delle liti fiscali, per arrivare allo stralcio dei debiti fino a mille euro.

    Terzo settore

    Adesione alla definizione agevolata delle liti fiscali per società e associazioni sportive dilettantistiche (con corsia ad hoc) ed esenzione dalla fatturazione elettronica per le associazioni che adottano il regime fiscale della legge 398/1991, con... 24 ottobre 2018 (per la definizione agevolata) e 1° gennaio 2019 (per la fatturazione)

    Fisco

    16 / Definizione agevolata dei Pvc ... Introdotta una forma di definizione agevolata assimilabile all'acquiescenza agevolata all'accertamento. ... 19 / Definizione agevolata delle liti

    Rottamazione cartelle bis - istanza di riammissione

    Adempimento: Termine ultimo per presentare istanza di riammissione alla definizione agevolata dei carichi pendenti presso l'agente di riscossione Soggetti: Soggetti interessati all'adempimento sono coloro che non erano stati ammessi alla prima... Termine ultimo per presentare istanza di riammissione alla definizione agevolata dei carichi pendenti presso l'agente di riscossione ... Soggetti interessati all'adempimento sono coloro che non erano stati ammessi alla prima definizione agevolata...

    – Scadenziario

    Multe e cartelle fino a mille euro, come scoprire se sono state cancellate

    Sempre l'articolo 4 prevede che le eventuali somme versate prima del 24 ottobre 2018 (data dell'entrata in vigore del decreto fiscale) restano definitivamente acquisite, mentre gli importi versati dopo il 24 ottobre possono essere eventualmente inclusi nella definizione agevolata prima del versamento o considerati come debiti scaduti o in scadenza.

    – di Marco Mobili e Giovanni Parente

    Saldo e stralcio solo con Isee fino a 20mila ?

    Il cosiddetto saldo e stralcio prevede una definizione agevolata dei debiti derivanti dall'omesso versamento di Irpef e Iva delle persone fisiche che versano in una grave e comprovata situazione di difficoltà economica, ossia che hanno un Isee fino a 20mila euro.

1-10 di 608 risultati