Parole chiave

Debito pubblico

Il debito pubblico si riferisce al debito dello Stato nei confronti del settore privato e dell'economia: famiglie, imprese, banche di credito e Banca Centrale.

I titoli di Stato, ossia tutti i titoli obbligazionari emessi dal Tesoro, sia sul mercato interno, sia su quello estero costituiscono la maggiore parte del debito pubblico. Al 31 dicembre 2016, l'ammontare dei titoli di Stato in circolazione rappresenta circa l'84% del debito pubblico.

Ultimo aggiornamento 15 maggio 2017

ARGOMENTI CORRELATI: Debito pubblico | Piano di rientro |

Ultime notizie su Debito pubblico

    L'Europa e la sindrome dissociativa dei sovranisti

    E' come l'altalena. La relazione tra l'attuale governo italiano e le istituzioni europee oscilla tra un polo e l'altro. Un'oscillazione, per sua natura, senza direzione. Consideriamo la politica di bilancio. Ogni giorno, l'uno o l'altro dei due vicepremier ne ha una da proporre. Oggi la flat tax e

    – di Sergio Fabbrini

    I nodi che affossano le banche tedesche

    Anche per il nome a volte scambiato per quello di una banca centrale, Deutsche Bank (Db), prima banca tedesca, è lo specchio di errori della politica economica tedesca di questi due decenni del nuovo secolo. Errori sottovalutati dalle autorità di Eurolandia spesso influenzate da Berlino. I

    – di Gianpaolo Rossini

    Visco: urgente consolidamento delle banche minori

    Il Governatore di Bankitalia sollecita per l'Italia «un piano organico, chiaro e coerente di misure e riforme orientate a favorire investimenti e crescita delle aziende, soprattutto di quelle innovative». «Abbiamo già indicato la revisione organica della spesa pubblica e delle spese fiscali come la via maestra per contenere il deficit - rassicura il ministro dell'Economia Giovanni Tria - e, con modalità da definire nei prossimi mesi, creare spazi fiscali per la riforma dell'Irpef», rassicura i...

    Patuelli: lo spread ci impoverisce, meno polemiche e più sviluppo

    Per il presidente Abi al suo ultimo anno alla guida dell'associazione «l'Italia deve operare più efficacemente anche contro l'evasione fiscale e perché lo spread torni vicino allo zero come nel primo decennio dell'euro». E ricorda che «quando il debito pubblico era infimo, l'Italia raggiunse il «miracolo economico»

    Patuelli: lo spread ci impoverisce, meno polemiche e più sviluppo

    Per il presidente Abi al suo ultimo anno alla guida dell'associazione «l'Italia deve operare più efficacemente anche contro l'evasione fiscale e perché lo spread torni vicino allo zero come nel primo decennio dell'euro». E ricorda che «quando il debito pubblico era infimo, l'Italia raggiunse il «miracolo economico». Il Governatore di Bankitalia Visco chiede per l'Italia «un piano organico, chiaro e coerente di misure e riforme orientate a favorire investimenti e crescita delle aziende, soprattut...

    – di Gerardo Graziola

    I BTp e quello «zoccolo duro» che può frenare la discesa dello spread

    Rieccolo lo spread BTp-Bund sopra la soglia dei 200 punti base, così come al tempo stesso si stanno riducendo in misura drastica (e in alcuni casi addirittura dimezzando rispetto a un mese fa) i tassi dei nostri titoli pubblici, come conferma l'asta condotta ieri dal Tesoro sulle scadenze a 3 e 7

    – di Maximilian Cellino

    Bankitalia: i migranti non tolgono lavoro agli italiani

    Secondo Luigi Cannari, vicecapo dipartimento economia e statistica di via Nazionale, «i lavoratori stranieri tendono a svolgere attività diverse da quelle dei residenti, che tendono a spostarsi su impieghi con un maggior grado di qualificazione»

    – di Marco Ludovico

    Alitalia (e privatizzazioni), il vento non cambia

    Doveva essere la stagione delle privatizzazioni e della "riscossa" dell'Alitalia. Per le privatizzazioni (ma meglio sarebbe dire dismissioni di partecipazioni di aziende pubbliche ora in capo al ministero dell'Economia (Mef) e da girare contabilmente alla Cassa depositi e prestiti, fuori dal

    – di Guido Gentili

    Tria: «Fitch può dire ciò che vuole, riforme ci sono»

    Quanto alla possibile revisione del giudizio dell'agenzia di rating sull'Italia (ad aprile confermò il rating di lungo termine sull'affidabilità del debito pubblico italiano a BBB con outlook negativo), il ministro ricorda che «c'è un piano di azione di riforma approvato insieme al Def», e che «la Legge di bilancio va sempre a controllo del debito sovrano»

1-10 di 11010 risultati