Parole chiave

Custode giudiziario

Il codice di procedura civile stabilisce che, nel disporre il sequestro giudiziario, il giudice nomina un custode, stabilisce i criteri e i limiti dell'amministrazione delle cose sequestrate e le particolari cautele idonee a rendere più sicura la custodia e a impedire la divulgazione dei segreti. La scelta della persona cui affidare la custodia dei beni sequestrati è rimessa alla valutazione discrezionale del giudice. Compito del custode è di conservare e di amministrare le cose pignorate o sequestrate. È tenuto inoltre ad esercitare la custodia con la diligenza del buon padre di famiglia: in caso di inosservanza è tenuto al risarcimento dei danni

Ultimo aggiornamento 03 maggio 2016

ARGOMENTI CORRELATI: Sequestro giudiziario |