Parole chiave

Culpa in vigilando

La giurisprudenza, ormai consolidata sul punto, afferma che il contribuente non assolve ai propri obblighi tributari con il semplice affidamento delle relative incombenze a un professionista, ma è altresì tenuto a una effettiva attività di vigilanza e controllo sulla loro concreta esecuzione, così che la sua responsabilità per eventuali violazioni è esclusa solo in caso di comportamento infedele/fraudolento dell’incaricato.

Ultimo aggiornamento 12 giugno 2017

Ultime notizie su Culpa in vigilando

    Guardia alta contro il bullismo Prof e genitori a rischio sanzioni

    Linea dura dei tribunali contro il bullismo. Le responsabilità legate agli atti aggressivi o violenti dei ragazzi, spesso commessi in ambito scolastico, sono state ridisegnate negli ultimi anni dalle sentenze dei giudici, chiamando in causa gli adulti di riferimento, soprattutto genitori e

    – di Marisa Marraffino

    Bullismo, il Miur condannato per lite temeraria: è la prima volta

    Per la prima volta in un caso di bullismo il Miur dovrà risarcire il danno da lite temeraria ai genitori di un bambino di dieci anni, aggredito da un compagno durante la ricreazione e lasciato da solo nei bagni per quarantacinque minuti.

    – di Marisa Marraffino

    Università, doppio incarico «sospetto» per 3mila prof

    La mattina sono professori con contratto a tempo pieno e in esclusiva con le università pubbliche di Medicina o Psicologia. Il pomeriggio si trasformano in super-consulenti per studi privati o società farmaceutiche, incassando parcelle che in molti casi sfuggono al Fisco. L'inchiesta della Guardia di finanza

    – di Ivan Cimmarusti

    La scuola non può ignorare gli allarmi

    La scuola, nel caso in cui i genitori segnalino casi di vessazioni o abusi commessi a danno del proprio figlio, durante l'orario scolastico, è obbligata a rispondere alle richieste: fare finta di niente comporta la responsabilità dell'istituto per culpa in vigilando, oltre a quella dei genitori

    Consulente infedele, basta la denuncia

    La causa di non punibilità prevista dall'articolo 6, comma 3, Dlgs 472/1997, consente la disapplicazione delle sanzioni irrogate, previa dimostrazione che il mancato pagamento del tributo è stato causato da un fatto denunciato all'autorità giudiziaria e addebitabile esclusivamente a terzi. Non è,

    – di Fabrizio Cancelliere e Gabriele Ferlito

    Ecco le accuse della Procura Federale ad Andrea Agnelli

    L'atto d'accusa è di venti pagine: deferisce alla sezione disciplinare del Tribunale federale nazionale presso la Federcalcio, presieduto da Cesare Mastrocola, il presidente della Juve, Andrea Agnelli, e la stessa società. Il periodo incriminato va dalla stagione sportiva 2011-2012 fino a quella

    – di Marco Ludovico

    Inter, per Thohir e Moratti spuntano manleva e polizza in zona Cesarini

    Un ampio scarico di responsabilità per le operazioni realizzate durante il proprio operato («anche di tipo omissivo o imputabili a qualsivoglia culpa in vigilando») e una polizza assicurativa, estesa per cinque anni dall'ultimo cambio di controllo della società, a copertura di «qualsiasi richiesta

    – di Cheo Condina

1-10 di 23 risultati