Parole chiave

Credito pro-solvendo

La cessione del credito con la clausola pro-solvendo è quel contratto con il quale il creditore trasferisce a un terzo il credito, anche senza il consenso del debitore, rendendosi comunque garante nei confronti del cessionario, oltre che per esistenza e validità del credito, anche per la solvibilità del debitore. L'obbligazione di regresso non sussiste quando la mancata realizzazione del credito è imputabile solo a negligenza del cessionario e/o alla sua inerzia nei confronti del debitore. In caso contrario, il cessionario può agire nei confronti del cedente

Ultimo aggiornamento 26 febbraio 2016

ARGOMENTI CORRELATI: Credito alle imprese | Cessione del credito |