Parole chiave

Credito chirografario

Il credito chirografario, nel codice civile italiano, è quel tipo di credito che non è assistito da alcun tipo di garanzia reale (pegno e ipoteca) o personale (fideiussione, anticresi). In caso di inadempimento da parte del debitore, i creditori hanno diritto di soddisfarsi su tutti i beni del debitore stesso, sia presenti che futuri.

Ultimo aggiornamento 05 aprile 2018

Ultime notizie su Credito chirografario

    Banche, i tribunali lumaca frenano il recupero dei crediti deteriorati

    Le nuove disposizioni della Vigilanza Bce, in arrivo oggi, colpiscono l'Italia nel suo nervo più scoperto: la lentezza dei Tribunali. L'istituto di Francoforte dovrebbe prevedere che i crediti in sofferenza garantiti da immobili debbano essere recuperati dalle banche entro sette anni, altrimenti

    – di Morya Longo

    Se la bad bank di Enria è solo un «vorrei ma non posso»

    Con 356 miliardi di crediti deteriorati lordi, dei quali circa 200 in sofferenza, è evidente che le banche italiane abbiano un problema. E' vero che questi crediti sono già stati ampiamente svalutati nei bilanci, ma finché non si elimina dal mercato il dubbio che non emergano ulteriori perdite in

    – di Morya Longo

    Il mutuo «eccessivo» è nullo

    L'erogazione oltre il consentito cancella l'intero contratto e l'ipoteca fondiaria - LA CRITICA - Difficile ritenere che le parti avrebbero voluto stipulare un finanziamento non garantito da un diritto reale e solo chirografario

    – Angelo Busani

    Dai pm nuovo stop al piano Risanamento

    Dalla Procura di Milano arriva un altro no al piano di salvataggio di Risanamento. Ieri i pm Laura Pedio e Roberto Pellicano hanno depositato le