Parole chiave

Cratere

Quello che letteralmente è la cavità prodotta nel suolo da una carica esplosiva, nel terremoto diventa l'area più colpita dalle scosse sismiche, attorno all'epicentro. Nel caso emiliano, il cratere sismico dei due fenomeni del 20 e 29 maggio - con epicentro nel Modenese tra San Felice, Novi e Finale Emilia - occupa un ideale trapezio tra le province di Mantova, Rovigo, Bologna (passando per Ferrara) e Reggio Emilia. Qui si trovano i 52 comuni beneficiari degli aiuti per la ricostruzione post sisma identificati in primis dal decreto 74 del 6 giugno scorso

Ultimo aggiornamento 26 febbraio 2016