Parole chiave

Council on Foreign Relations

Il Council on Foreign Relations (consiglio sulle relazioni estere) è un'associazione privata statunitense, apartitica, composta soprattutto da uomini d'affari e leader politici che studiano i problemi globali e giocano un ruolo chiave nella definizione della politica estera degli Usa. È stato fondato nel 1921 e ha sede a New York e a Washington. Membri del Council sono anche grandi banchieri americani, rettori universitari, direttori di giornale e sono stati i presidenti americani Hoover, Eisenhower, Johnson e Nixon.

Ultimo aggiornamento 26 febbraio 2016

ARGOMENTI CORRELATI: Politica | CFR | Leader politico | Stati Uniti d'America |

Ultime notizie su Council on Foreign Relations

    La Germania e l'Europa dopo Merkel? Serve un'altra Merkel, ma visionaria

    Dopo 16 anni la leader tedesca ed europea abbandona la scena politica. E' stata decisiva nel mantenere la coesione e l'unità del progetto europeo: un risultato che, considerati i tempi difficili e le molteplici crisi che si sono succedute durante il suo cancellierato, non era scontato

    – di Attilio Geroni

    Afghanistan, perché Biden aveva ragione

    WASHINGTON, DC - E' stato straziante assistere al dilagare dei talebani in Afghanistan che nel giro di pochi mesi ha vanificato due decenni di sforzi del popolo afghano e della comunità internazionale per costruire uno stato dignitoso, sicuro e funzionante. La loro sbalorditiva invasione del paese

    – di Charles A. Kupchan

    Il "Ritiro per Scelta" dell' America

    NEW YORK - Il presidente afghano Ashraf Ghani ha lasciato il Paese. Il suo governo è crollato quando i combattenti talebani sono entrati a Kabul. Riportando alla mente il ricordo dell'ignominiosa caduta di Saigon del 1975, due decenni di presenza militare americana in Afghanistan sono svaniti nel

    – di Richard Haass

    Quanto la collaborazione UE-Nato è compatibile con la nuova sovranità europea?

    Il vertice dell'Alleanza atlantica di questa settimana, lunedì a Bruxelles, è stato l'occasione per rilanciare l'idea di una complementarità e di una collaborazione tra la Nato e l'Unione europea. Lo stesso presidente del Consiglio italiano Mario Draghi ne ha parlato nel suo intervento al summit. Al di là dei dubbi sulla ragion d'essere della stessa organizzazione militare, il pericolo è di mettere in crisi il tentativo di dare all'Europa una propria sovranità e una propria autonomia. «Vorrei s...

    – Beda Romano

    Europa e Usa come due amici che cercano di capirsi

    Hanno un'importanza speciale, l'incontro che si è tenuto in Cornovaglia in questi giorni (tra i leader delle sette principali democrazie di mercato, il G7) e l'incontro che si terrà a Bruxelles a partire da domani (tra i leader della Nato e poi degli Stati Uniti e dell'Unione europea). Poiché la

    – di Sergio Fabbrini

    Un nuovo concerto delle nazioni

    Alla fine di marzo la Cina aveva prodotto 225 milioni di dosi di vaccino anti-Covid, metà delle quali esportate; la Russia 14 milioni, il 31% all'estero; gli Stati Uniti 164 milioni e solo il 4% date ai confinanti Canada e Messico. I vaccini della Gran Bretagna sono stati tutti impiegati per uso domestico. Perché queste grandi differenze? In fondo l'incapacità americana di guidare la campagna globale contro la pandemia è stata forse il segno più drammatico della crisi del suo potere globale, fi...

    – Ugo Tramballi

    Anche la Russia imbocca la lunga strada della transizione verde

    Un Paese che affida i conti pubblici ai guadagni di gas e petrolio guarda con preoccupazione del cambiamento di mix energetico richiesto per difendere il pianeta. Ma anche le fonti alternative possono essere una grande occasione di cooperazione con l'Europa

    – di Antonella Scott

1-10 di 216 risultati