Parole chiave

Costo ammortizzato

Si tratta di una nuova modalità di valutazione di debiti e crediti che si declina in due obiettivi: da una parte tradurre i costi sostenuti per ottenere finanziamenti in interessi passivi veri e propri e dall'altra contabilizzare i debiti che sono stati ottenuti a condizioni non allineate con quelle del mercato , come se l'operazione fosse stata eseguita a tassi di mercato, rendendo evidente, anche dal punto di vista contabile , il provento conseguito, il tutto a vantaggio dei lettori del bilancio.

Ultimo aggiornamento 26 marzo 2018

Ultime notizie su Costo ammortizzato

    Debito pubblico: quella stampella bancaria che da gennaio rischia di venir meno

    Il presidente dell'Abi, Antonio Patuelli, lo ha detto chiaramente: da gennaio 2020 è assai probabile che il totale dei titoli di Stato italiani in possesso delle aziende di credito calerà in maniera significativa, perché gli istituti dovranno iniziare a restituire i prestiti della Bce.

    – di Rossella Bocciarelli

    Telefisco, tutti i chiarimenti delle Entrate sugli adempimenti 2019

    Pubblichiamo online tutte le risposte che l'agenzia delle Entrate ha fornito, in occasione di Telefisco 2019, in replica ai quesiti che sono stati posti sia dagli esperti del Sole 24 Ore sia dai lettori sui temi più caldi che caratterizzeranno gli adempimenti fiscali del 2019. Si tratta di

    Privacy, da Facebook alla Ue: ecco i nuovi angeli custodi

    Il 25 maggio si affaccerà alla ribalta una nuova figura, oltre che nella Pa, anche in aziende, studi professionali, società, partiti politici, sindacati, Caf e patronati. Si tratta del «Dpo», il Data protection officer o Responsabile della protezione dei dati personali. Un ruolo disegnato dal

    Bilanci, retroattività «soft»

    L'applicazione retroattiva delle nuove disposizioni relative a bilanci di esercizio e consolidati, nei casi previsti dal Dlgs 139/15, dovrebbe essere effettuata subito dopo il bilancio di apertura al 1° gennaio 2016. Tuttavia, la diffusione dei principi contabili nel mese di dicembre 2016 comporta

    – di Franco Roscini Vitali

    Bilanci 2016, pronte le linee guida elaborate da Confidustria e commercialisti

    E' tempo di bilanci, e quest'anno l'operazione sarà più complicata del solito. C'è in atto, infatti, una vera e propria "riforma contabile". I riferimenti normativi sono la direttiva 2013/34/UE, e il decreto di attuazione, il Dlgs 139/2015 norme che hanno richiesto l'adeguamento di ben 20 principi

    – di Federica Micardi

    Le questioni aperte sul raccordo fisco-bilanci

    CREDITI E DEBITI COMMERCIALI E INTERESSI La valutazione dei crediti e dei debiti commerciali con il criterio del costo ammortizzato può comportare in taluni casi la necessità di scorporare dal ricavo o dal costo sottostante la componente finanziaria: minori ricavi che generano interessi attivi e

    – a cura di Luca Gaiani

    Così il «transito» nel conto economico

    Non sempre l'attualizzazione di un credito o un debito di natura finanziaria comporta la rilevazione di una componente finanziaria a conto economico al momento della prima rilevazione. I principi contabili Oic 15 e 19, nella versione definitiva, trattano le ipotesi del finanziamento infragruppo

1-10 di 47 risultati