Parole chiave

Corruzione in atti giudiziari

Il reato di corruzione in atti giudiziari è previsto dall'articolo 319 ter del codice penale, che stabilisce la pena della reclusione da tre a otto anni quando è commesso per favorire o danneggiare una parte in un processo civile, penale o amministrativo. Le pene stabilite dall'articolo 319 ter si applicano anche al corruttore, in base all'articolo 321 dello stesso codice penale. Mills aveva assunto la qualifica di pubblico ufficiale nelle testimonianze "addomesticate" rese in due processi. Di qui l'accusa di corruzione in atti giudiziari nei confronti di Mills e Berlusconi.

Ultimo aggiornamento 26 febbraio 2016

ARGOMENTI CORRELATI: Reati | Mills |