Parole chiave

Corepla

Il Corepla è il consorzio di riciclo degli imballaggi di plastica. È formato dalle imprese del settore sotto il controllo dei ministeri. Fa parte del sistema Conai, il consorzio nazionale imballaggi che coordina tutte le filiere (anche acciaio, alluminio, carta, legno e vetro).

Ultimo aggiornamento 24 marzo 2016

ARGOMENTI CORRELATI: Imprese | Imballaggio | Corepla | Consorzio Nazionale Imballaggi (Conai) |

Ultime notizie su Corepla

    Impianti di rifiuti a fuoco, ecco perché: nel mirino della malavita e troppo pieni

    Sicuramente il riciclo ha molti nemici, come si è visto quando gli impianti furono paralizzati nel 2015 da una norma sui «codici specchio» che bloccò il ricupero e lo smaltimento dei rifiuti, come la denuncia alla Procura di Roma presentata in marzo 2018 da un’associazione per bloccare il riciclo della plastica dei consorzi Corepla e Conai, come sta accadendo in questi giorni con chi vuole imporre limiti impossibili all’uso dei fanghi dei depuratori.

    – di Jacopo Giliberto

    Sul Po la diga mobile che blocca la plastica

    Insieme con Castalia, la flotta ambientale italiana che pulisce dagli inquinamenti il mare, nel progetto Il Po d'AMare per salvare dalla plastica il fiume ma anche l'Adriatico ci sono il consorzio Corepla di riciclo della plastica presieduto da... Il consorzio Corepla riesce a raggiungere l'85% degli imballaggi usati in Italia, «ma dobbiamo capire dove va a finire quel 15% che sfugge alla nostra rete», commenta Antonello Ciotti, presidente del consorzio di riciclo che fa parte del sistema...

    – di Jacopo Giliberto

    I 500 Comuni che riciclano meglio i rifiuti: parola di Legambiente

    A dispetto dei luoghi comuni sugli italiani e nonostante le foto oscene di cassonetti che traboccano di spazzatura, l'Italia è fra i Paesi più virtuosi al mondo in fatto di raccolta differenziata e di riciclo. Sono diventati più di 500 i Comuni "ricicloni" nei quali Legambiente ha rilevato il

    – di Jacopo Giliberto

    La Ue: stop a cotton fioc, posate, piatti e cannucce di plastica

    Basta con alcuni prodotti di plastica usa-e-getta: bastoncini cotonati, posate, piatti, cannucce, mescolatori per cocktail e aste per palloncini. Per poter essere venduti dovranno essere di materiali che si dissolvono nell'ambiente, come i piatti di carta, le stoviglie di plastica degradabile o i

    – di Jacopo Giliberto

    L'Economia circolare per superare l'«usa e getta»

    La crisi economica, i moniti della Bce e il revival del protezionismo. I fattori di criticità sono questi e le prospettive non paiono rosee. E se la politica fosse, per una volta, più avanti dell'economia? Non capita spesso, ma stavolta pare vi siano i presupposti. Il tema è internazionale,

    – di Roberto Da Rin

    Rifiuti, torna il rischio paralisi

    Forse la tecnologia e l'innovazione potranno mitigare l'emergenza rifiuti il cui rischio sembra profilarsi in Italia dopo lo stop della Cina all'import di materiali riciclati. Diversi i fattori in gioco. Eccone alcuni.La raccolta differenziata è sempre più efficace, l'Italia è tra i Paesi più bravi

    – di Jacopo Giliberto

    Rifiuti, sulla raccolta differenziata Italia a due velocità

    Un'Italia a due velocità. Anche nella raccolta differenziata dei rifiuti. Con un Nord sempre più veloce e un Sud molto più lento. Lo attesta il settimo rapporto Anci-Cona. Nel 2016 la raccolta differenziata dei rifiuti ha riguardato il 97,7% dei Comuni italiani (7.813) e il 99,5% della popolazione

    – di Redazione Roma

    Rifiuti, l'Italia si scopre gran riciclatrice: recuperato il 79% degli scarti

    Diffidate dai luoghi comuni. Gli italiani sono raccoglitori e riciclatori formidabili di rifiuti. E' recuperato il 79% dei rifiuti, una percentuale che i pessimisti cronici non conoscono ma che il mondo ci invidia. Ci sono inadeguatezze profonde. Ma regioni arretrate come la Sicilia e gli impianti

    – di Jacopo Giliberto

1-10 di 42 risultati