Parole chiave

Controllo formale

Per controllare la correttezza delle deduzioni o detrazioni operate nella dichiarazione presentata, il Fisco può procedere attraverso il cosiddetto controllo formale. A tal fine l’Agenzia può inviare una comunicazione indicando ciò di cui necessita prova, concedendo 30 giorni al contribuente per produrre copia dei documenti richiesti. All’esito del controllo ove riscontrasse inesattezze, invia tramite raccomandata una seconda missiva contenente la motivazione della rettifica e la relativa pretesa. Il contribuente, provvedendo al pagamento entro 30 giorni, beneficia della sanzione ridotta a 2/3 di quella ordinaria.

Ultimo aggiornamento 14 dicembre 2016

ARGOMENTI CORRELATI: Controllo formale |