Parole chiave

Contratto residenti

Per i soli clienti domestici la tipologia di contratto si distingue tra residenti e non residenti. Tale distinzione è rilevante ai fini dell'applicazione della componente di dispacciamento relativa ai servizi di vendita, delle tariffe di rete e delle imposte. A tal fine si fa riferimento alla residenza anagrafica del titolare del contratto di fornitura. Quanto alla componente di dispacciamento (parte fissa e parte variabile), si compone di una parte che viene accreditata al cliente indipendentemente dai suoi consumi (parte fissa che compare con segno -) e di una parte che viene addebitata al cliente in proporzione al consumo annuo (parte variabile solo per i clienti residenti con potenza fino a 3 kw).

Ultimo aggiornamento 26 febbraio 2016

ARGOMENTI CORRELATI: Consumatori |