Parole chiave

Contratti concordati

Per i contratti a canone concordato l'aliquota di cedolare è del 19%. Questa tipologia contrattuale è regolata dalla legge 431/98. Deve trattarsi di un contratto di locazione conforme agli accordi raggiunti dalle organizzazioni territoriali delle associazioni rappresentative dei proprietari e degli inquilini. Il canone di locazione non deve eccedere i margini di oscillazione approvati dalle organizzazioni. Per beneficiare dell'aliquota ridotta di cedolare occorre che le abitazioni affittate a canone concordato siano ubicate in comuni ad alta densità abitativa. Se il contratto concordato ha per oggetto immobili situati in comuni diversi da questi, l'aliquota di cedolare è quella ordinaria del 21%. In mancanza di accordi raggiunti dalle organizzazioni rappresentative delle parti interessate nel comune ad alta densità abitativa si fa riferimento agli accordi approvati in altro comune vicino, omogeneo sotto il profilo della situazione sociale ed economica.

Ultimo aggiornamento 26 febbraio 2016

ARGOMENTI CORRELATI: Associazioni rappresentative |

Ultime notizie su Contratti concordati

    Proprietari e inquilini

    CHI VINCELocatori e inquilini con contratti concordatiScampato pericolo per chi ha affittato casa a canone concordato (circa 703mila contribuenti): la cedolare secca resta al 10% nel 2020 e negli anni successivi, nonostante l'annuncio della nuova aliquota al 12,5 per cento. Il rincaro medio sarebbe

    Imu-Tasi, le novità per l'acconto del 17 giugno

    1. DELIBERE - Valgono le regole del 2018La legge di Bilancio 2019 ha cancellato lo stop agli aumenti imposto ai Comuni dal 2016. Per legge, però, la prima rata dell'Imu è pari a al 50% dell'imposta calcolata in base alle aliquote (e alle detrazioni) relative ai 12 mesi dell'anno precedente.

    Apple, l'iPhone non decolla: tagli alla produzione e titolo giù

    NEW YORK - Apple "tradisce" i suoi fornitori, tagliando ripetutamente gli ordini per le componenti del suo prodotto di punta, l'iPhone, tutt'ora fonte di gran parte delle vendite e dei profitti. L'azienda guidata da Tim Cook ha ridimensionato le richieste alle maggiori società fornitrici per tutti

    – di Marco Valsania

    Affitti, la cedolare secca al 10% si può estendere in quasi tutta Italia

    Sui canoni concordati spetta la cedolare secca del 10% anche nei Comuni dove sia stato proclamato lo «stato d'emergenza». E sono tantissimi. Lo puntualizza, di fatto, la Direzione regionale delle Entrate della Lombardia, rispondendo a un interpello di Confedilizia Como. Si tratta del primo

    – di Saverio Fossati

    Imu-Tasi verso la scadenza: la mappa delle aliquote

    Chi trova un nuovo sconto è bravo (o fortunato). A due settimane dall'acconto Imu e Tasi del 18 giugno (il 16 cade di sabato), i proprietari di casa devono fare i conti con delibere comunali che quasi sempre si limitano a confermare le aliquote degli anni scorsi. E' l'effetto diretto della legge di

    – a cura di Dario Aquaro e Cristiano Dell'Oste

1-10 di 125 risultati