Parole chiave

Conto impianti

I contributi in conto impianti sono concessi a fronte dell'acquisizione in proprietà di beni strumentali e concorrono a determinare il risultato di conto economico e il reddito imponibile per competenza, in correlazione al periodo di durata della vita utile del cespite. A scelta dell'impresa, questi contributi possono essere contabilizzati come proventi a conto economico con risconto a fine anno della quota di competenza degli esercizi successivi, oppure a diretta diminuzione del costo del bene strumentale, con conseguente concorso a conto economico attraverso un minore ammortamento.

Ultimo aggiornamento 26 febbraio 2016

ARGOMENTI CORRELATI: Imprese | Conto economico |

Ultime notizie su Conto impianti

    Il decreto Agosto è legge / Rifinanziate misure di sostegno alle imprese

    Il decreto rifinanzia con 64 milioni di euro per il 2020 la cd. "Nuova Sabatini," misura di sostegno volta alla concessione - alle micro, piccole e medie imprese - di finanziamenti agevolati per investimenti in nuovi macchinari, impianti e attrezzature, compresi i cd. investimenti in beni

    Startup e investimenti, i bandi regionali

    Incentivi indirizzati all'avvio di imprese, che ben si coniugano con quelli nazionali, e diretti allo sviluppo della competitività. La proposta di molte Regioni, in questi mesi, si sta orientando in questa direzione.

    – di Giuseppe Arleo

    Dal calcolo alle date, ecco tutte le novità sul bonus investimenti

    Momento di effettuazione degli investimenti, calcolo del costo agevolabile, intreccio tra super e iperammortamento, regime degli impianti fotovoltaici. Sono queste le questioni di maggiore rilevanza affrontate e risolte dalla corposa circolare 4/E diffusa in via congiunta da Mise e agenzia delle

    – di Luca Gaiani

    Aree di crisi, apre dal 4 aprile lo sportello per le agevolazioni

    Aprirà il 4 aprile lo sportello per accedere alle agevolazioni della legge 181/89 allargata alle aree di crisi semplice che coprono da Nord a Sud gran parte del territorio nazionale. Lo ha stabilito un decreto direttoriale del ministero dello Sviluppo economico pubblicato sul sito che di fatto

    – di Flavia Landolfi

    Contratti di sviluppo, investimenti per 350 milioni

    Dieci contratti di sviluppo appena siglati per 350 milioni di euro di investimenti concentrati soprattutto al Sud (solo 5 in Campania e poi in Basilicata, Sardegna, Puglia, Sicilia e Lombardia) con aziende di punta - come Avio aereo, Garofalo, Natuzzi, Besana - nella manifattura, nell'arredo, nel

    – di Marzio Bartoloni e Carmine Fotina

    Dal Cipe fondi a 51 contratti di sviluppo

    Per rompere il circolo vizioso della caduta degli investimenti industriali soprattutto al Sud (calati di oltre il 50% tra il 2007 e il 2014) arriva un miliardo dal fondo di sviluppo e coesione per finanziare con contributi a fondo perduto e finanziamenti agevolati 51 maxi progetti presentati dalle

    – Marzio Bartoloni

1-10 di 47 risultati