Parole chiave

Conto di deposito

È un conto (prerogativa delle banche online) il cui unico scopo è quello di offrire un rendimento al depositante. Attraverso il conto di deposito, quindi, non è possibile effettuare alcuna operazione bancaria, a eccezione di versamenti e prelievi (anche se adesso sono aumentate le banche che offrono in abbinata le funzioni di conto corrente). Il conto di deposito viene dunque utilizzato come una sorta di "contenitore" della liquidità in eccesso che viene via via riempito o svuotato in funzione degli impegni economici.

Ultimo aggiornamento 26 febbraio 2016

ARGOMENTI CORRELATI: Conto di deposito |

Ultime notizie su Conto di deposito

    Il BTp Italia? Ecco perché è diventato rischioso per i risparmiatori italiani

    F.P. è il classico piccolo risparmiatore: tiene il suo denaro sul conto corrente ma in passato aveva sottoscritto un paio di volte il BTp Italia, titolo di stato quadriennale indicizzato all'inflazione italiana Foi. E quando ha scoperto che il Tesoro voleva emettere una 14esima emissione ha deciso

    – di Marco lo Conte

    Spread, il portafoglio giusto per tutelare risparmi e investimenti

    La professoressa, il giornalista, il notaio. Tre risparmiatori con profilo di rischio, patrimonio, reddito annuo e propensione al risparmio diversi. Una cosa soltanto hanno in comune: scegliere l'asset allocation più adatta alle proprie esigenze per raggiungere i propri obiettivi, al tempo dei

    – di Marcello Frisone

    In arrivo ritocchi al rialzo dei tassi offerti dai conti di deposito

    A volte ritornano e forse è il caso di iniziare a dirlo per i conti deposito. Strumenti che hanno vissuto il loro momento d'oro nei primi anni 2000, quando le banche per convincere la clientela retail a portare liquidità nelle casse dell'istituto sono arrivate a offrire tassi anche fino al 6% sulle

    – di Gianfranco Ursino

    In arrivo il nuovo BTp Italia: quando conviene

    Il prossimo 14 maggio andrà in collocamento la tredicesima emissione del BTp Italia, il titolo di Stato indicizzato all'inflazione concepito per gli investitori retail: può essere un buon momento per fare il punto sulla gestione dei propri risparmi. Qualcuno potrebbe anche prendere in

    – di Andrea Gennai

    Servizi di custodia

    A parte quelle decentralizzate, la registrazione sulle piattaforme contempla anche l'apertura di un conto di deposito che serve per operare. Ci si può limitare a questo servizio, evitando tutta la prima fase dello scaricamento del wallet: una volta acquistati, i bitcoin o le altre criptovalute

    Fisco e risparmio / Conti correnti e liquidità

    Il tabu per gli strumenti di liquidità è caduto con il decreto SalvaItalia del governo Monti, quando venne introdotta un'imposta di bollo sulle consistenze accantonate in banca. Il provvedimento, aggiornato e rivisto vede oggi i conti di deposito e i pronti contro temine colpiti da un'aliquota del

    Casa, come evitare i rischi del rogito con il conto ad hoc del notaio

    Al riparo da ipoteche "tardive" e vendite doppie. Contro le brutte sorprese, la compravendita immobiliare può diventare più sicura con il conto di deposito. Questo l'obiettivo delle nuove norme (commi 63 e seguenti della legge sulla concorrenza, la 124 del 2017) che consentono all'acquirente di

    – di Angelo Busani

    Rogiti garantiti dal conto ad hoc del notaio

    Al riparo da ipoteche "tardive" e vendite doppie. Contro le brutte sorprese, la compravendita immobiliare può diventare più sicura con il conto di deposito. Questo l'obiettivo delle nuove norme (commi 63 e seguenti della legge sulla concorrenza, la 124 del 2017) che consentono all'acquirente di

    – Angelo Busani

    Casa e rogito, si cambia. Arriva il conto di deposito

    Arriva il conto di deposito per la tutela di chi compra casa. La legge sulla concorrenza (la n. 124/2017 in vigore dal 29 agosto scorso) ha introdotto la facoltà di richiedere il deposito del prezzo al notaio rogante fino alla trascrizione del contratto di compravendita. In questo modo chi non

    – di Angelo Busani

    Libretti di risparmio al portatore in «pensione»: ecco cosa deve fare chi li ha

    I libretti di risparmio vanno in pensione. O meglio, quelli al portatore, tra le più antiche forme di accumulazione di capitali, in genere modesti, da parte delle famiglie italiane, non potranno essere più essere emessi dal prossimo 4 luglio, sia dalle banche, sia dalle poste italiane. Chi è in

    – di Ranieri Razzante

1-10 di 126 risultati