Parole chiave

Consiglieri-senatori

La riforma costituzionale targata Boschi, prevede un nuovo Senato non eletto direttamente dai cittadini. La riforma prevede che venga adottata una nuova legge che regoli la elezione dei nuovi consiglieri regionali che saranno anche senatori (i “consiglieri senatori”). Il Ddl Boschi stabilisce però dei paletti: deve essere prevista e garantita la «scelta» diretta dei nuovi consiglieri-senatori da parte dei cittadini. Il meccanismo potrebbe essere garantito o con il sistema dei collegi uninominali oppure con un sistema di preferenze. Tuttavia la partita si definirà ad ottobre, dopo il referendum confermativo

Ultimo aggiornamento 17 marzo 2016

ARGOMENTI CORRELATI: Elezioni | Riforma costituzionale | Senato | Ddl Boschi |

Ultime notizie su Consiglieri-senatori

    Bicameralismo, titolo V, Cnel: italiani al voto, sfida tra sì e no

    A 236 giorni dal via libera del Parlamento, per la riforma costituzionale che abolisce il Senato elettivo e riscrive il Titolo V della nostra Carta fondamentale (47 nel complesso gli articoli modificati) è arrivato il giorno del giudizio popolare. L'obiettivo principale del legislatore è quello di

    – di Emilia Patta

    Nel nuovo Senato solo 100 seggi

    Dopo 70 anni il Senato della Repubblica, se il 4 dicembre gli italiani decideranno di promuovere la riforma costituzionale, si appresta a cambiare completamente volto. A cominciare dalla composizione. A Palazzo Madama siederanno 95 senatori rappresentativi delle istituzioni territoriali - 74

    – di Emilia Patta

    Nuovo Senato: un'elezione di fatto «diretta» anche se non proporzionale

    Elezione diretta o elezione indiretta? Come saranno scelti i 74 consiglieri regionali e i 21 sindaci che andranno a comporre il nuovo Senato, se la riforma costituzionale verrà approvata il 4 dicembre? Poche questioni hanno suscitato tante polemiche come questa. Polemiche alimentate da una scarsa

    – di Roberto D'Alimonte

    Referendum, linee guida per un voto consapevole

    Sono ormai mesi che proviamo a divincolarci nei meandri di una riforma costituzionale complessa. L'elettore tenta di informarsi, di seguire i dibattiti televisivi, di leggere gli articoli di sintesi, ma spesso deve alzare bandiera bianca, perché la materia non è di facile comprensione e la propaganda delle fazioni continua a confondere le idee. In un precedente post ho cercato di rappresentare alcuni effetti economici che potrebbero verificarsi in caso di "Sì", senza prendere una posizione nett...

    – Francesco Bruno

    La composizione del Senato

    Dall'attuale Senato con 315 componenti, eletti direttamente dal popolo, si passa a un "Senato dei 100", eletti in secondo grado: i 19 consigli regionali e i consigli delle province autonome di Trento e Bolzano eleggono tra i propri componenti 74 senatori. L'elezione avviene con metodo proporzionale

    Referendum / La fine del bicameralismo perfetto

    Se passa la riforma, solo la Camera voterà la fiducia al governo. I deputati restano 630 e verranno eletti a suffragio universale, come oggi. Il Senato continuerà a chiamarsi Senato della Repubblica, ma sarà espressione dei territori. Sarà composto da 95 membri eletti dai Consigli Regionali (21

    Quirinale, confermato il quorum dei 3/5

    Centocinquanta è il numero magico aleggiato ieri sul tavolo della trattativa interna al Pd per raggiungere un accordo su quorum e platea per l'elezione del

    – Emilia Patta

1-10 di 22 risultati