Parole chiave

Concordato

Il contribuente che aderisce alla proposta di concordato inviatagli dal fisco accetta un maggior imponibile relativamente alle imposte dirette (come Irpef, Irpes) e l'Iva, e l'amministrazione finanziaria, in cambio, rinuncia a ogni futura pretesa ritenedo definitivo l'imponibile accettato: conditio sine qua non quindi è l'aver inviato le relative dichiarazioni dei redditi, nei tempi e nei modi dovuti, ai competenti uffici

Ultimo aggiornamento 26 febbraio 2016

ARGOMENTI CORRELATI: Concordato |