Parole chiave

Comit

L'indice Comit generale della Borsa Italiana nasce nel 1972 ed è uno degli indici più utilizzati per le analisi di medio e lungo termine. Avendo un database omogeneo di circa 40 anni è sicuramente l'indice più rappresentativo di quanto accaduto a Piazza Affari

Ultimo aggiornamento 26 febbraio 2016

ARGOMENTI CORRELATI: Indice comit | Borsa di Milano | Borsa Italiana |

Ultime notizie su Comit

    Quei dossier americani sulla rinascita italiana

    All'indomani della Liberazione, alla fine di aprile del 1945, i funzionari del Dipartimento di Stato si erano trovati ad esaminare un rapporto sull'Italia, firmato da Adlai Stevenson (futuro candidato per il Partito democratico alla Casa Bianca) e da lui trasmesso a Washington in febbraio, quando

    – di Valerio Castronovo

    Gianni Papa, il banchiere dell'est (e del Far East) sempre in campo con la maglia di UniCredit

    Fosse stato un calciatore, sarebbe stato uno di quelli che nelle figurine Panini venivano descritti come "nato e cresciuto in una squadra e poi ha proseguito per tutta la carriera indossando sempre la stessa maglia". Un po' come Beppe Bergomi, lo "zio" campione del mondo e dell'Inter, per citare un calciatore a lui caro. Fosse stato un calciatore, avrebbe certamente cercato di giocare con i neroazzurri, la sua squadra del cuore che ha vinto l'ultima Champions league proprio quando la sua banca ...

    – Alessandro Graziani

    Chi vivrà, vedrà

    L'impressione, anzi la certezza, è che, dopo l'esordio di Caltagirone in Mediobanca, l'amministratore delegato Nagel avrà un problema in più

    – di Fabio Tamburini

    Orcel, «il banchiere di mercato» e lontano dalla politica

    Per vent'anni da Merrill Lynch e Ubs ha gestito le più grandi fusioni in Italia e in Europa: ora la sfida di guidare UniCredit fra rilancio, trasformazione digitale e trattativa per il Montepaschi. Ma l'M&A non sarà un'ossessione

    – di Alessandro Graziani

    Avere un sogno e realizzarlo: la storia di Rockin'1000

    Dicono che un sogno inizi a diventare realtà nel momento stesso in cui viene condiviso con qualcun altro. Se poi questo qualcun altro sono mille persone, si può dire che la sua realizzazione sia certa. Ma andiamo per ordine. Quando il cesenate Fabio Zaffagnini raggiunge Claudia Spadoni a Forlì per un caffè, porta con sé una luminosità negli occhi, che è tipica di chi ha qualcosa d'importante da dire. E' una cosa che accade almeno una volta nella vita a tutti noi. Una dichiarazione d'amore. ...

    – Andrea Bettini

    Un ruolo più attivo nello scenario globale

    E' ben noto come Mediobanca, creata nel 1946 quale Istituto di credito speciale per opera delle tre banche di "interesse nazionale" (Comit, Credit, Banco di Roma), abbia contribuito, nel decennio successivo, alla vigorosa ascesa dell'economia italiana provvedendo a convertire crescenti quote di

    – di Valerio Castronovo

    L'asse incrollabile con André Meyer e la banca Lazard

    Fin dalla sua nascita nel 1946, la Mediobanca di Enrico Cuccia ebbe una vocazione europeista e atlantica. L'istituto che divenne poi «la stanza di compensazione del capitalismo italiano», in effetti, aveva ben chiara fin dalle sue origini la necessità di inserirsi nel mercato europeo dei capitali.

    – di Alessandro Graziani

    Saviotti, il 78enne ex mago dei crediti della Comit a cui in tanti ora chiedono di rientrare in campo

    "Se non avessi avuto l'aiuto di Andrea Orcel di Ubs e di Alberto Nagel di Mediobanca, al Banco Popolare non saremmo mai riusciti a portare a casa l'aumento di capitale che Bce in pochi giorni ci chiese di far salire a un miliardo", confido' a un collaboratore l'allora amministratore delegato del Banco Popolare Pierfrancesco Saviotti. E' vero, confermano tuttora molti osservatori, ma e' altrettanto certo anche l'opposto: se Orcel e Nagel garantirono in poche ore l'extra aumento al Banco fu propr...

    – Alessandro Graziani

1-10 di 219 risultati