Parole chiave

Codice del consumo

Si tratta del decreto legislativo 6 settembre 2005, n. 206 che contiene il riassetto della normativa posta a tutela del consumatore ed è il risultato del lavoro di una commissione istituita presso il ministero dello Sviluppo economico, in base alla legge 229/2003. Regola le fasi del rapporto di consumo, dalla pubblicità alla corretta informazione, dal contratto, alla sicurezza dei prodotti, fino all'accesso alla giustizia e alle associazioni di tutela.

Ultimo aggiornamento 26 febbraio 2016

ARGOMENTI CORRELATI: Consumatori | Decreto legislativo | Ministero dello sviluppo economico |

Ultime notizie su Codice del consumo

    JACOVITTI: 81 VOLUMI IN EDICOLA!

    Qualsiasi variazione sarà comunicata nel rispetto delle norme vigenti previste dal Codice del Consumo (D.lgs. 206/2005).

    – Luca Boschi

    Facebook, multa Antitrust da 10 milioni per uso dei dati degli utenti a fini commerciali

    L'Autorità garante della concorrenza e del mercatoha chiuso l'istruttoria, avviata nel mese di aprile 2018, nei confronti di Facebook Ireland Ltd. e della sua controllante Facebook Inc. per presunte violazioni del Codice del Consumo,... L'Autorità ha accertato che Facebook, in violazione degli artt. 21 e 22 del Codice del Consumo, induce ingannevolmente gli utenti consumatori a registrarsi nella piattaforma Facebook, non informandoli adeguatamente e immediatamente, in fase di...

    Dal rimborso al reso: tutti i diritti di chi fa acquisti online

    Diritto di ripensamento per 14 giorni, nessun supplemento di prezzo se si paga con carta di credito o altri strumenti digitali. Di più: il venditore non può chiedere costi stratosferici per le telefonate al customer care e nel caso in cui scopra un pagamento non autorizzato con la sua carta ha ben

    – di Luca Salvioli

    Decisione pro-consumatori ma si rischia di limitare il tasso di innovazione dei prodotti

    L'Antitrust ha comminato sanzioni ad Apple e Samsung per un totale di € 15 milioni (di cui 10 alla sola Apple) per pratiche commerciali scorrette in violazione del Codice del Consumo, oltre ad aver imposto la pubblicazione di una... L'Antitrust ha comminato sanzioni ad Apple e Samsung per un totale di € 15 milioni (di cui 10 alla sola Apple) per pratiche commerciali scorrette in violazione del Codice del Consumo, oltre ad aver imposto la pubblicazione di una...

    – di Enzo Marasà *

    Obsolescenza programmata: cosa succede dopo la sentenza Samsung-Apple

    Anche se a leggere le parole dell'Antitrust italiano, che oggi ha multato Apple e Samsung (per 10 e 5 milioni di euro), la terminologia non appare mai: «L'Agcm – è scritto nella nota - ha accertato che le società del gruppo Apple e del gruppo Samsung hanno realizzato pratiche commerciali scorrette in violazione degli artt. 20, 21, 22 e 24 del Codice del Consumo in relazione al rilascio di alcuni aggiornamenti del firmware dei cellulari che hanno provocato gravi disfunzioni e...

    – di Biagio Simonetta

    Apple e Samsung, multa Antitrust per «obsolescenza programmata»

    ...21, 22 e 24 del Codice del Consumo in relazione al rilascio di alcuni aggiornamenti del firmware dei cellulari che hanno provocato gravi disfunzioni e ridotto in modo significativo le prestazioni, in tal modo accelerando il processo di... Nei confronti di Apple è stata altresì accertata una seconda condotta in violazione dell'articolo 20 del Codice del Consumo in quanto la stessa, fino a dicembre 2017, non ha fornito ai consumatori adeguate informazioni circa alcune...

    Chi difende i consumatori dalle associazioni dei consumatori?

    Per tutelare i consumatori, in questi casi, sono nate le associazioni di difesa dei consumatori, che possono avviare le cosiddette "class action", previste dal Codice del Consumo: il meccanismo della "class action" consente a più consumatori di... In Italia, esistono, e nascono ogni giorno, associazioni (che sono gruppi di privati) con lo scopo di difendere i diritti dei consumatori; ma delle centinaia esistenti, solo alcune sono "riconosciute" dallo stato (art. 137 Codice del Consumo) ed...

    – Econopoly

    Il cane malato va risarcito secondo le regole del codice del consumo

    L'acquisto di un cane malato va risarcito e il termine di decadenza dalla data di scoperta del difetto è di due mesi e non di otto giorni. Il caso, arrivato in Corte di cassazione, riguarda l'acquisto di un pinscher affetto da una grave cardiopatia congenita. Il proprietario del cane, una volta scoperta la malattia, ha richiesto la parziale restituzione del prezzo e il risarcimento del danno, negati sia dal Giudice di pace che dal Tribunale perchè la richiesta di risarcimento sarebbe stata tardi...

    – Guido Minciotti

1-10 di 236 risultati