Parole chiave

Codecisione

La procedura di codecisione rappresenta un'assoluta novità in campo legislativo in quanto, per la prima volta, il Parlamento europeo e il Consiglio sono posti sullo stesso piano. Con l'entrata in vigore del trattato di Lisbona, la procedura di codecisione è diventata la procedura legislativa ordinaria dell'Unione europea. Il trattato di Lisbona ha esteso il numero di settori cui si applica la procedura di codecisione.

Ultimo aggiornamento 03 maggio 2016

ARGOMENTI CORRELATI: Procedura di codecisione | Lisbona |

Ultime notizie su Codecisione

    Bilancio europeo: si accende il confronto e il Parlamento minaccia la bocciatura

    In vista del consiglio straordinario di giovedì 20 febbraio, a Strasburgo gli europarlamentari chiedono al presidente Michel di evitare di formulare una proposta al ribasso e troppo lontana dalla posizione espressa dal Parlamento. E insistono su web tax e carbon tax per finanziare le politiche Ue senza pesare sui bilanci nazionali

    – dall'inviato Giuseppe Chiellino

    Fca-Psa, la novità (che sa di Germania) dei lavoratori nel Cda

    Una delle novità dell'accordo Fca-Psa è l'ingresso in Cda di componenti in rappresentanza delle organizzazioni dei lavoratori. Una pratica, questa, mutuata in particolar modo dal sistema tedesco, ma secondo una pratica invalsa negli Usa (soprattutto), ma anche in altri Paesi

    – di Andrea Biondi

    Finanza sostenibile, attenti agli impatti sociali

    Si è avviato a Bruxelles il negoziato a tre fra Commissione, Parlamento e Consiglio sul primo atto legislativo in materia di finanza sostenibile dell'Unione europea. Si tratta del provvedimento di base dedicato alla tassonomia, insieme di definizioni necessarie alla creazione di un linguaggio di

    – di Sergio Gatti

    L'agenda già scritta dell'Europarlamento

    Sono di sicuro le elezioni europee a più forte impatto nella storia dell'Unione europea. Non solo per gli effetti che inevitabilmente avranno sul piano politico, anche interno, e per lo scontro sovranisti/europeisti, ma anche per la futura attività del Parlamento Ue e le conseguenze sulla vita di

    – di Marina Castellaneta

    Europarlamento, perché votare conta. E' decisivo in 8 leggi Ue su 10

    In principio era solo un organo consultivo, come scritto nero su bianco nel Trattato di Roma del 1957. Ora l'Europarlamento è un'istituzione capace di far sentire la sua voce e di lasciare il segno. Ha infatti il potere di modificare e perfino respingere le proposte di legge presentate dalla

    – di Chiara Bussi

    L'Italia e il rischio di finire ai margini

    Il 26 maggio prossimo si terranno le elezioni per il rinnovo del Parlamento europeo (705 seggi). Mai, come questa volta, le elezioni saranno politicizzate. Esse definiranno il futuro dell'Europa, stabilendo i rapporti di forza, all'interno del legislativo sovranazionale, tra coalizioni

    – di Sergio Fabbrini

    Rischio sovranista per i conti dell'Italia

    Non vi è dubbio che la scadenza politica più importante del 2019 sarà l'elezione del Parlamento europeo. Da tempo i motori dei partiti politici sono accesi per prepararsi a quell'elezione. In particolare, quelli dei partiti sovranisti. Le loro intenzioni sono inequivoche. Svuotare l'attuale sistema

    – di Sergio Fabbrini

    Tav: la Ue stanzia un altro miliardo. Per finire la Torino-Lione bastano 366 milioni

    La decisione della Commissione europea di finanziare ancora di più le grandi infrastrutture europee transfrontaliere, dall'attuale 40% del costo dei lavori al 50% nel prossimo bilancio 2021-2027, aumenterà i finanziamenti europei in arrivo per la Torino-Lione e il tunnel del Brennero di circa 1,1

    – di Alessandro Arona

1-10 di 107 risultati