Parole chiave

Cmr

L'acronimo Cmr sta a indicare la lettera di vettura internazionale per il trasporto su strada prevista dalla Convenzione di Ginevra del 19 maggio 1956 (Convention des marchandises par route). La Convenzione prevede i dati che devono comparire nella lettera di vettura firmata dal mittente, dal vettore per la presa in carico e dal destinatario al ricevimento della merce. Per caratteristiche e valore giuridico il Cmr è considerato il documento principe per la prova del trasporto nelle operazioni intracomunitarie. La risoluzione 19/E/2013 ha precisato che nelle cessioni con clausola «franco fabbrica», in cui il fornitore nazionale consegna i beni al vettore incaricato dal cliente, la prova dell'avvenuta operazione intracomunitaria può essere fornita con il Cmr elettronico, oltre che cartaceo. E hanno stessa valenza probatoria anche quei documenti che contengono le stesse informazioni del Cmr

Ultimo aggiornamento 26 febbraio 2016

ARGOMENTI CORRELATI: Giustizia | Lettera di vettura | Convenzione di Ginevra |