Parole chiave

Classificazione Istat

In Italia la classificazione Istat delle imprese, in termini di addetti, avviene in tre grandi macro aree. Si tratta delle piccole imprese, fino a 50 addetti, che rappresentano la stragrande maggioranza del tessuto produttivo toscano e italiano. Poi ci sono le medie imprese, che rappresentano la fascia intermedia fino a 249 addetti e infine le grandi aziende, nella fascia oltre i 249 addetti.

Ultimo aggiornamento 26 febbraio 2016

ARGOMENTI CORRELATI: Imprese | Media impresa | Istat |

Ultime notizie su Classificazione Istat

    Operai dell'industria estrattiva

    Secondo la classificazione Istat, i lavoratori appartenenti a questa categoria si occupano, con strumenti e tecniche diverse, dell'estrazione e della lavorazione di pietre e minerali. Lo stesso gruppo comprende anche chi si occupa della costruzione, della rifinitura e della manutenzione di edifici

    Solo una legge può fissare i criteri di esenzione Imu

    Con tre distinte ordinanze (Gazzetta Ufficiale - prima serie speciale - numero 34 del 24 agosto 2016 e numero 37 del 14 settembre 2016), il Tar Lazio ha dichiarato non manifestamente infondata, in relazione all'articolo 23 della Costituzione, la questione di legittimità costituzionale dell'articolo

    – di Enrico De Mita

    Nel Delta lagunare, dove nascono le giostre per tutto il mondo

    Sono arrivati dai parchi divertimento fissi e mobili, europei ed extraeuropei, di tutto il mondo: Francia e Algeria, Australia e Regno Unito, Messico e Usa, Romania, Spagna e Pakistan. Sono 25 i buyer internazionali che hanno visitato il distretto veneto della giostra, fra Melara e Bergantino, in

    – di Barbara Ganz

    Pensioni, platea più ampia per l'Ape a costo zero

    Non solo disoccupati di lungo corso senza più ammortizzatori sociali e lavoratori con disabili in famiglia o in particolari situazioni svantaggiate. Sarà più ampia la platea dei soggetti "over 63" che potranno optare per l'uscita anticipata verso la pensione attraverso il prestito bancario

    – di D. Colombo e M. Rogari

    Imu e Tasi, pagamenti per 13 miliardi di euro

    Mancano dieci giorni all'appuntamento con Imu e Tasi: 26 milioni di contribuenti verseranno circa 13 miliardi nelle casse dei Comuni e (in piccola parte) dello Stato. Il tutto attraverso ben 100 milioni di versamenti. Ma per oltre 12 milioni di italiani questa scadenza promette di essere l'ultimo

    – Saverio Fossati

    Imu agricola, rimborsi sui pagamenti non dovuti

    I proprietari che si sono persi nei continui cambi di regole sull'Imu agricola e hanno pagato un'imposta non dovuta avranno diritto al rimborso, oppure alla compensazione con altri debiti tributari se il regolamento comunale lo prevede. Dal 2015, poi, entrerà in gioco una nuova detrazione da 200

    Il tetto all'aliquota non è assoluto

    Per la scadenza di domani bisogna fare attenzione anche alle aliquote. Il Dl 4/2015 stabilisce che, se il Comune non ne ha prevista una specifica per i terreni, si pagherà con quella standard statale del 7,6 per mille. In pratica, dove la delibera locale si limita a parlare di «altri immobili»,

1-10 di 14 risultati