Parole chiave

Certificato di circolazione

Il documento attorno al quale ruota il nuovo sistema di registrazione dei motorini è il certificato di circolazione, che diventa per i ciclomotori l'equivalente di quello che la carta di circolazione è per autoveicoli e motoveicoli. Infatti, riporta non solo le caratteristiche tecniche e il numero di telaio del mezzo (che erano già contenuti nei vecchi certificati di idoneità tecnica), ma anche le generalità del proprietario e il numero di targa (che, a differenza del regime attuale di autoveicoli e motoveicoli, è personale). Dunque, il documento certifica l'abbinamento tra il veicolo, il proprietario e la sua targa. Ogni modifica va comunicata alla Motorizzazione per far emettere un nuovo certificato che seguirà il veicolo.

Ultimo aggiornamento 26 febbraio 2016

ARGOMENTI CORRELATI: Certificato |

Ultime notizie su Certificato di circolazione

    Domande & risposte

    Quali sono i veicoli che vanno ritargati?Tutti ciclomotori (comprese le microcar da città, che sono equiparate per legge ai ciclomotori), dotati del vecchio targhino spostabile da un motorino all'altro....

    Nuovo iter per avere la patente. Tutte le novità

    Prendere la patente non è più come prima: la riforma del Codice della strada ha posto qualche paletto in più, sia sulla preparazione sia sui requisiti fisici. Ma le novità più qualificanti non sono ancora in vigore, nonostante la riforma (legge 120/10) si avvii al primo compleanno (29 luglio). E

    – di Maurizio Caprino

    Certificato di circolazione

    E' l'equivalente della carta di circolazione di auto, moto e mezzi pesanti, tanto che anche la veste grafica è simile. Quindi è un documento che riporta - oltre

    Le parole chiave del Sole 24 Ore

    AbsAbitabilità/agibilitàAbitabilità o servibilitàAbusivismoAccesso breveAgcomAggiotaggioal-QaidaAlawitiAnatocismoAntieconomicitàApprendistatoApproccio

1-10 di 19 risultati