Parole chiave

Cellulosa

La cellulosa è il principale polimero naturale (un polisaccaride) prodotto dai vegetali. La cellulosa a fibra corta si ottiene soprattutto da piante a crescita veloce come l’eucalipto e si usa in genere per carta grafica; la fibra lunga si ottiene da piante a crescita lenta come l’abete e si usa soprattutto per imballaggi.

Le piante sono coltivate; la parte pregiata del fusto d’abete si usa soprattutto per assi, travi e legname da costruzione, in genere lasciando il resto alla produzione cartaria.

La cellulosa può essere riciclata sottoforma di carta da macero.

Ultimo aggiornamento 13 aprile 2018

Ultime notizie su Cellulosa

    Marlic, al via il laboratorio pubblico-privato per lo sviluppo dei biomateriali

    Con l'attivazione di una figura operativa che affiancherà il tecnologo e il consulente gestionale già operativi, diventerà funzionale entro l'estate un importante laboratorio di ricerca applicata per materiali compositi innovativi a matrice polimerica. Un investimento pubblico-privato da circa 11,5

    – di Michele Romano

    Manovre speculative sui costi crescenti delle materie prime

    Che l'Italia sia povera di materie prime e che la nostra sia essenzialmente un'economia di trasformazione non è una novità. Quindi vendiamo ciò che trasformiamo senza, fra l'altro, fare granché margine. Accade ora che materie plastiche e derivati del petrolio, metalli (dal rame all'acciaio),

    – di Anna Mareschi Danieli

    Etichette da vino, Fedrigoni sul podio «Presto la quotazione in Borsa»

    Produce la carta di Hermés dall'inconfondibile color arancione, ma anche milioni di etichette per le bottiglie di vino dagli Usa alla Cina, o per le sacche di sangue da trasfusione; e produce la carta per i cataloghi d'arte, i menu dei ristoranti, le scatole di profumi e di alta pasticceria, le

    – di Silvia Pieraccini

    Legno, funghi e mirtilli certificati: cresce il bosco sostenibile veneto

    Una certificazione, quella di Gestione forestale sostenibile, capace di garantire al consumatore finale che i prodotti di origine forestale (il legno o un suo derivato, come la cellulosa, ma anche i prodotti forestali non legnosi, come funghi, tartufi, frutti di bosco, castagne) derivino da foreste gestite in maniera legale e sostenibile, quindi che non provengano da tagli illegali o da interventi irresponsabili, che possono portare all'impoverimento o alla distruzione delle risorse forestali. ...

    – Barbara Ganz

1-10 di 268 risultati