Parole chiave

CcTeu

I CcTeu sono una classe di titoli nominali a tasso variabile con cedole semestrali indicizzate all'Euribor a 6 mesi, introdotta dal Tesoro nel giugno 2010. La struttura dello strumento, (la cui sigla indica appunto un Certificato di credito del Tesoro indicizzato all'Euribor) sarà simile a quella dei comuni "floater" emessi da altri emittenti dell'area euro (siano essi sovrani o istituzionali). L'indicizzazione della cedola all'Euribor è stata scelta con l'obiettivo di allargare la base degli investitori e rafforzare i livelli di efficienza e liquidità  del mercato secondario di tali strumenti.

Ultimo aggiornamento 26 febbraio 2016

ARGOMENTI CORRELATI: Euribor | Ministero del Tesoro |

Ultime notizie su CcTeu

    Borse Ue tengono su effetto Powell. Luxottica verso addio a Ftse Mib con +4%

    Le Borse europee sfruttano l'effetto Powell e chiudono in leggero rialzo una seduta transitoria per lo più trascorsa con l'attenzione rivolta verso gli Stati Uniti: registrati i toni meno aggressivi del numero uno della Federal Reserve sui tassi di interesse Usa, che erano stati tra i fattori di

    – di Chiara Di Cristofaro e Andrea Fontana

    Piazza Affari in apnea, lo spread sale a 311. Wall Street chiude in rialzo

    Chiusura debole per le Borse europee con l'Italia che ancora una volta è fonte di preoccupazione visto che l'economia italiana nel terzo trimestre 2018 ha accusato una battuta d'arresto con crescita zero, ponendo fine a un periodo di espansione iniziato oltre tre anni fa. Il dato sul pil ha posto

    – di Eleonora Micheli

    BTp, il Tesoro colloca 6 miliardi. I rendimenti tornano a salire

    Il dato finanziario più forte dell’asta di ieri - con cui il Tesoro ha collocato complessivamente 7,5 miliardi fra BTp a 5 e 10 anni e CcTeu - è il rialzo dei tassi sulla parte lunga della curva. ... La fetta restante dell’asta ha riguardato il BTp a 5 anni (collocati 2 miliardi su 2,93 richiesti all’1,8% rispetto all’1,81% precedente) e il CcTeu a 7 anni (venduti 1,5 miliardi su 2,4 richiesti all’1,75% rispetto all’1,66% dell’asta precedente).

    – di Vito Lops

    Borse incerte in attesa delle banche centrali. Tecnologici ko a Wall Street

    Il Tesoro, intanto, ha collocato in asta complessivamente 7,5 miliardi di BTp a 5 e 10 anni e CcTeu. ... Infine, la settima tranche del CcTeu scadenza 15/09/2025, assegnata per 1,5 miliardi a fronte di una domanda totale pari a 2,397 miliardi (1,60 il rapporto di copertura), ha spuntato un rendimento lordo dell'1,75% (+9 centesimi sull'asta precedente).

    – di E. Micheli e P.Paronetto

    Seduta grigia, ma Milano riduce perdite sulla scia di Wall Street

    Chiusura sopra i minimi di giornata per le piazze europee, con Milano che ha ridotto i cali nel finale e ha terminato in ribasso dello 0,58%. Peggio le controparti del Vecchio Continente: Parigi ha perso lo 0,97%, Madrid lo 0,88%, Francoforte l'1,41%, schiacciata anche dai deludenti numeri

    – di C. Di Cristofaro e S. Arcudi

    Tregua sullo spread, Piazza Affari rimbalza del 2% con banche e utility

    La tregua sullo spread Btp-Bund, che sulla scadenza decennale chiude in ribasso a 275 punti base (dai 303 di ieri), fa respirare Milano che archivia la seduta con un rialzo del 2,09%. Il parziale allontanamento delle elezioni a luglio - che sia con un ritorno all'alleanza di Governo M5S-Lega o con

    – di Cheo Condina

    BTp e CcT, qual è il titolo di Stato più «resistente» al rischio politico?

    Non c'è stato il temuto «attacco» al debito italiano, né dopo l'esito incerto del voto del 4 marzo scorso e neppure adesso che, come era nelle previsioni, si fatica a dare un Governo al Paese. Il rendimento dei BTp è anzi tornato sui valori dello scorso autunno (1,71% per il titolo decennale) e il

    – di Maximilian Cellino

    Tecnologici ko in Borsa. A Wall Street affondano Amazon e Tesla

    La revisione al rialzo del pil Usa del quarto trimestre 2017 (+2,9% la lettura finale) non scalda le Borse frenate ancora dall'ondata di vendite sui titoli tecnologici, con il settore che in Europa cede un altro 2%. Grazie alle utility Milano dà un colpo di reni nel finale e chiude a +0,55%. In

    – di Cheo Condina

    Continua la correzione di Wall Street. Milano maglia nera, crolla Leonardo

    Continua la correzione di Wall Street che, dopo la seduta in rosso di ieri (-0,49% il Dow Jones,) è ancora vittima di realizzi penalizzando così anche i listini europei. Milano è la maglia nera del Vecchio Continente a -1,35% mentre inizia la due giorni della Fed che tuttavia non dovrebbe

    – di Cheo Condina

1-10 di 223 risultati