Parole chiave

Cbi

Il Consorzio Cbi gestisce un’avanzata infrastruttura di rete che collega oltre 950mila imprese

e circa 600 istituti finanziari. Nel 2013 la rete Cbi ha registrato il passaggio di oltre 4,4 miliardi

di transazioni. Creato sotto l’egida dell’Abi, gestisce il servizio Cbi, il servizio Cbil e i servizi di Nodo, definendone le regole e gli standard tecnico-normativi in ambito cooperativo. Possono partecipare al consorzio tutti gli intermediaria finanziari e gli altri soggetti autorizzati a operare nell’area dei servizi di pagamento in Italia e nella Ue

Ultimo aggiornamento 26 febbraio 2016

ARGOMENTI CORRELATI: Cooperative | Consorzio Cbi | Abi | Nodo |

Ultime notizie su Cbi

    La rivoluzione dei pagamenti digitali non è finita

    Le prossime normative europee e l'arrivo di nuovi operatori spingono le banche a collaborare sempre più strettamente con start-up e fintech per innovare e accelerare le risposte agli utenti. Le soluzioni di CBI per il beyond banking

    – CREATO PER CBI

    Investimenti (non troppo) verdi: un boom inarrestabile

    Nell'andamento parabolico delle emissioni, è possibile riconoscere alcuni segnali di una classica bolla speculativa, destinata a sfuggire in breve termine al controllo dei regolatori

    – di Marcello Minenna

    La ripresa economica britannica rischia di essere un fuoco di paglia

    Variante indiana permettendo, l'economia britannica ha ripreso a camminare a passi lunghi e ben distesi. Tanto che CBI, la Confindustria locale, ha rivisto le previsioni di crescita per l'anno in corso dal 6% all'8%, riportando il livello del pil a fine anno ai livelli pre-Covid registrati nel 2019. Il  ritrovato ottimismo dell'organo degli imprenditori britannici si estende al 2022, con un altro salto del pil previsto del 5,2%. Ad alimentare questo rimbalzo tumultuoso sarà la spesa delle famigl...

    – Marco Niada

    La faticosa caccia al "cameriere inglese"

    E' risaputo che è raro trovare cuochi o camerieri inglesi in giro per il mondo. A quanto pare, si tratta di un settore di cui gli inglesi non hanno "appetito" neppure in casa propria. La pandemia ha colpito in modo particolarmente virulento il settore dell'ospitalità nel Regno Unito. Si è creato un vuoto che verrà difficilmente colmato da mano d'opera locale, dato che moltissimi lavoratori sono stranieri e sono rimpatriati, stritolati nella morsa duplice di Covid e Brexit. I vari lockdown e la n...

    – Marco Niada

    Quando i governi scelgono il debito verde

    La società di rating Moody's prevede che le emissioni complessive di debito verde raggiungeranno i 650 miliardi, guidate dalla crescente presenza dei governi sul mercato

    – di Marcello Minenna

1-10 di 1129 risultati