Parole chiave

Buona Scuola

Con la locuzione «La Buona scuola» viene indicato il piano del Governo, che è stato varato per predisporre soluzioni per migliorare la gestione del sistema istruzione. Il piatto forte del piano consiste nella stabilizzazione di oltre 148mila docenti precari. Si parla anche di revisione degli scatti d'anzianità, oggi legati solo agli anni di servizio, e di superamento del tradizionale canale di reclutamento per virare sui concorsi.

Ultimo aggiornamento 20 luglio 2016

ARGOMENTI CORRELATI: Scuola e Università | Sistema istruzione |

Ultime notizie su Buona Scuola

    La scuola italiana: una finestra sul declino della nostra società

    L'autore di questo post è Corrado Griffa, manager bancario ed industriale (CFO, CEO), consulente aziendale in Italia e all'estero, giornalista pubblicista - In modo inaspettato ci troviamo (con un incarico a termine) ad insegnare in un istituto superiore; è una esperienza nuova, dopo oltre 30 anni di industria e finanza; l'impatto con una realtà diversa, in tempi non facili e comunque molto mutati da quando eravamo prima liceali e poi universitari, provoca l'emergere di impressioni, sensazioni,...

    – Econopoly

    «Ptof», «Rav» e le altre sigle: ecco come districarsi nella rete

    Proviamo ad aiutare le famiglie alle prese con le iscrizioni a cercare le informazioni veramente importanti ed evitare i soliti "passaparola" a volte non fondati su dati reali. O a capire cosa c'è dietro gli acronimi (Ptof, Rav su tutti) che caratterizzano la scuola dell'autonomia.

    – di Laura Virli

    Manovra, Di Maio: assunzioni per 2mila insegnanti e 12mila bidelli

    «Tempo prolungato nelle scuole elementari, che significa assumere 2 mila insegnanti in più: fatto. E facciamo ritornare anche a casa un po' di insegnanti della "Buona scuola" mandati in giro in tutta Italia con un algoritmo impazzito creato dal Pd». Così in un video su Facebook il vicepremier Luigi

    – di Al. Tr.

    Istruzione, addio allo school bonus sulle donazioni dei privati

    Al momento la legge di bilancio 2019 non prevede il rifinanziamento dell'incentivo introdotto dalla Buona Scuola per invogliare i privati a sostenere l'ammodernamento delle scuole o l'occupabilità degli alunni.

    – di Eugenio Bruno e Claudio Tucci

    Scuola, maxi-aumento ai presidi: 460 euro in più al mese da gennaio

    Ai 460 euro netti in più al mese si arriva sommando l'incremento "standard" del 3,48%, pari a 160 euro lordi al mese, circa 80 euro netti, ai 380 euro netti aggiunti sulla retribuzione di posizione parte fissa, che sale di 9mila euro, passando da poco più di 3.500 euro a oltre 12.500 (per quest'ultima operazione, nella manovra 2018, sono stati stanziati 37 milioni nel 2018, 41 nel 2019, 96 nel 2020, oltre ai 35 milioni previsti dalla Buona Scuola).

    – di Eugenio Bruno e Claudio Tucci

    La Società Iperconnessa e Ipercomplessa e l'illusione della cittadinanza**

    Come sempre, senza "tempi di lettura"  #CitaregliAutori Al termine, come sempre, links ad altri contributi e riferimenti bibliografici I rischi di una "cittadinanza senza cittadini" (cit.)** "Il concetto di "cittadinanza" è, come noto, un concetto complesso che vanta una letteratura scientifica estremamente articolata di area non soltanto giuridica (1). Un concetto o, per meglio dire, una categoria del pensiero politico e sociale che, come numerose altre categorie della Modernità e dei saper...

    – Piero Dominici

    Scuola, caos docenti di sostegno: cattedre vuote e uno su tre senza specializzazione

    In un noto istituto alberghiero della Brianza, in Lombardia, capita che un giovane fresco di diploma venga assunto proprio dalla scuola che ha frequentato. In quale ruolo? Come docente di sostegno. In Veneto invece alcune cattedre di sostegno sono state assegnate a infermieri. In altre regioni a

    – di Francesca Barbieri

1-10 di 644 risultati