Parole chiave

Buona Scuola

Con la locuzione «La Buona scuola» viene indicato il piano del Governo, che è stato varato per predisporre soluzioni per migliorare la gestione del sistema istruzione. Il piatto forte del piano consiste nella stabilizzazione di oltre 148mila docenti precari. Si parla anche di revisione degli scatti d'anzianità, oggi legati solo agli anni di servizio, e di superamento del tradizionale canale di reclutamento per virare sui concorsi.

Ultimo aggiornamento 20 luglio 2016

ARGOMENTI CORRELATI: Scuola e Università | Sistema istruzione |

Ultime notizie su Buona Scuola

    Ciclismo, Italia in seconda fascia al mondiale britannico

    Quella italiana, rimane una scuola che sforna ancora ottimi meccanici, direttori sportivi e corridori di seconda fascia che finiscono a nelle potenti squadre del ciclismo globalizzato

    – di Dario Ceccarelli

    Nelle scuole è corsa ai supplenti, si rischia l'infrazione Ue

    Se non è un boom di supplenti poco ci manca. In coincidenza con la prima campanella dell'anno scolastico, che dopo Bolzano suonerà oggi in Piemonte e poi via via in tutte le altre Regioni fino alla Puglia il 18, migliaia di studenti italiani si ritroveranno a fare i conti di nuovo con l'emergenza professori

    – di Eugenio Bruno e Claudio Tucci

    Alfabetizzazione finanziaria, quanto è stato fatto e quanto resta da fare

    Pubblichiamo un post di Mari Miceli, analista giuridico. Mari svolge attività di ricerca in materia di dinamiche processuali penali. Autrice di pubblicazioni scientifiche, è membro del Comitato revisori di @camminodiritto -  Alfabetizzazione finanziaria e scuola. Premessa: ogni cittadino è chiamato a compiere nel corso della propria vita scelte che incidono sulla propria sfera economica. Sono decisioni che inevitabilmente ricadono sulla qualità di salute presente e futura di ognuno di noi e che...

    – Econopoly

    E' sempre più una scuola di supplenti

    La promessa di tante nuove assunzioni e la necessità di chiamare moltissimi supplenti: il prossimo anno scolastico si apre con un paradosso. Perché i due serbatoi di reclutamento degli insegnanti si sono esauriti. La soluzione passa per tre condizioni

    – di Andrea Gavosto

    Scuola, quanto si spostano i professori: 342mila cambi in 4 anni

    Come la donna celebrata dal Duca di Mantova nell'aria più famosa del Rigoletto, anche il prof è «mobile». Grazie ai due flussi di insegnanti che, alla vigilia di ogni anno scolastico, si incrociano e per certi versi si sommano. Il primo è noto e riguarda le migliaia di precari che ottengono una

    – di Eugenio Bruno e Claudio Tucci

    Scuola, pronta nuova sanatoria per i precari ma è boom di supplenze

    Nelle scuole italiane sta per andare in onda lo stesso film degli ultimi 20 anni. Da quando cioè esiste il doppio canale di reclutamento dei docenti: il 50% da concorso e il 50% da graduatorie. In genere l'attore protagonista è il governo di turno, con tanto di ricetta anti-precariato, e i non

    – di Eugenio Bruno e Claudio Tucci

    Scuola, il costo dell'istruzione resta occulto

    Con lo stesso clamore delle grida manzoniane vengono periodicamente annunciati concorsi e sanatorie per inserire nella scuola nuovi insegnanti e risolvere una volta per tutte il problema del precariato. Eppure il Miur è già l'impresa italiana con il maggior numero di dipendenti, anche se è

    – di Luisa Ribolzi

    Canzonieri, il «Gattuso» dei deal maker che cresce in Mediobanca

    «Quando l'ho incontrato la prima volta, mi sono un po' preoccupato. Ricordo di aver chiamato Nagel, lamentandomi della nuova Mediobanca. Poi mi sono dovuto scusare e ricredere: senza il lavoro di Francesco Canzonieri, all'epoca arrivato da poco in Piazzetta Cuccia, non avremmo mai chiuso con

    – di Alessandro Graziani

1-10 di 663 risultati