Parole chiave

Buona Scuola

Con la locuzione «La Buona scuola» viene indicato il piano del Governo, che è stato varato per predisporre soluzioni per migliorare la gestione del sistema istruzione. Il piatto forte del piano consiste nella stabilizzazione di oltre 148mila docenti precari. Si parla anche di revisione degli scatti d'anzianità, oggi legati solo agli anni di servizio, e di superamento del tradizionale canale di reclutamento per virare sui concorsi.

Ultimo aggiornamento 20 luglio 2016

ARGOMENTI CORRELATI: Scuola e Università | Sistema istruzione |

Ultime notizie su Buona Scuola

    Da quotidiano digitale a canale web: guida alla nuova sezione Scuola

    Dopo 7 anni di presidio quotidiano del vasto e variegato mondo dell'istruzione e della formazione, Scuola24 si guadagna la promozione sul campo. E diventa a tutti gli effetti - a partire da lunedì 13 settembre - un canale del Sole 24Ore.com. Puntando a intercettare e interessare una platea sempre

    – di Eugenio Bruno

    Scuola: fatte 59mila assunzioni su 112mila, 45mila da concorsi

    L'anno scolastico 2021/22 inizia con tutti gli insegnanti in cattedra come il governo aveva promesso. O meglio con tutti quelli che il ministero dell'Istruzione è riuscito a nominare: 59mila su 112mila posti vacanti. Il triplo del 2020/21 e quasi il doppio del 2019/2020. E sulle cattedre rimanenti

    – di Eugenio Bruno e Claudio Tucci

    Con il 5G la scuola si fa smart e inclusiva.

    Contributo a cura di Marco Campione Esperto di politiche pubbliche per l'istruzione, Base Italia e Marco Pennarola Head of Marketing Enterprise & Wholesale Fastweb "L'apprendimento si sta rivoluzionando grazie alle infinite ibridazioni del fisico e del digitale, della tradizione e dell'innovazione, di linguaggi e format diversi". Inizia così 'Apprendere nell'infosfera', il bel volume scritto da Franco Amicucci per FrancoAngeli. L'ibridazione è un concetto antico, che risale agli albori dell'e-...

    – ImparaDigitale

    Concorsi sprint per i docenti: si parte con i 6mila posti Stem

    Reclutamento, si cambia. La parola d'ordine è semplificazione, con la scuola italiana che è pronta a prendere la scia del nuova ventata di selezioni, rapide e innovative, che il ministro della Pubblica amministrazione, Renato Brunetta, punta a rendere strutturali per tutto il settore pubblico. Nel

    – di Eugenio Bruno e Claudio Tucci

    Il virus dà una prima spinta alla transizione digitale dei prof

    Per la Buona Scuola del 2015 la formazione degli insegnanti è «obbligatoria, permanente e strutturale». Per il contratto integrativo del 2019 invece è un semplice «diritto». Basta questa dicotomia a spiegare la relazione complicata che molti professori hanno con l'aggiornamento in servizio. Covid o

    – di Eugenio Bruno e Claudio Tucci

1-10 di 766 risultati