Parole chiave

Bundesbank

È la banca centrale della Germania. Fondata nel 1957 al posto della bank Deutscher Länder (che aveva introdotto il marco tedesco nel 1948), ha sede a Francoforte, come la Banca centrale europea. Nel corso degli anni si è guadagnata una grande credibilità per la sua indipendenza e per la capacità di tenere sotto controllo l'inflazione e di garantire una moneta forte e stabile come il marco. Attualmente fa parte dell'Eurosistema come le altre 16 banche centrali dell'area euro. Il suo presidente è Jens Weidmann, che ha preso il posto del dimissionario Axel Weber. Ha avuto un ruolo fondamentale nella creazione della Banca centrale europea.

Ultimo aggiornamento 26 febbraio 2016

ARGOMENTI CORRELATI: Moneta forte | Bce | Jens Weidmann | Bundesbank | Germania | Deutscher Länder | Eurosistema |

Ultime notizie su Bundesbank

    Bufera in Bce: la tedesca Lautenschläger si dimette in polemica con Draghi

    Tempesta nell'istituto di Francoforte. A sorpresa Sabine Lautenschläger, uno dei sei membri del Comitato esecutivo della Banca centrale europea, lascerà il Board il 31 ottobre in anticipo di oltre due anni dalla scadenza del suo incarico. Era da tempo in rotta di collisione con Draghi

    – di Isabella Bufacchi

    La recessione? Nella manifattura c'è già ed è globale

    Il settore è in contrazione in quasi tutte le prime economie del mondo (Italia compresa) ma non negli Stati Uniti. A settembre il Pmi manifatturiero tedesco, reso noto ieri, è sceso a 41,4 punti

    – di Vito Lops

    Timori su manifattura tedesca piegano Borse, a Piazza Affari giù Juve e banche

    Chiusura debole per le Borse europee, spinte in rosso dalle vendite sui settori banche, auto e materie prime. Il FTSE MIBha perso l'1,01% in linea con il Cac40 a Parigi (-1,05%) e il Dax30 a Francoforte. La Borsa di Londra ha limitato i danni, perdendo lo 0,26 per cento. Pesano sull'andamento dei

    – di Flavia Carletti

    Il contante è lo sterco del Diavolo! Ma è davvero così?

    L'autore del post è Stefano Capaccioli, dottore commercialista, fondatore di Coinlex, società di consulenza e network di professionisti sulle criptovalute e soluzioni blockchain, nonché presidente di Assob.it - Il contante è lo sterco del Diavolo! parafrasando Basilio di Cesarea, Padre della Chiesa del IV secolo, pare partita una novella crociata contro tutti i mali (finanziari) italiani. Una fatwa a tutti gli effetti, individuando nella propensione all'utilizzo del contante una causa di evasio...

    – Econopoly

    Investimenti green per spingere l'Unione

    Durante le ultime settimane intercorse fra l'investitura in sede parlamentare di Ursula von der Leyen alla guida della nuova Commissione europea e la formazione della sua squadra di governo, si erano manifestate, da più parti, molte aspettative su una revisione delle norme del Patto di stabilità.

    – di Valerio Castronovo

    Bce, i falchi del Nord escono allo scoperto: «Pacchetto Draghi sproporzionato»

    Il QE2, il nuovo programma di acquisti netti di attività della Bce che partirà il prossimo 1 novembre al ritmo di 20 miliardi al mese senza una scadenza, è stato votato dal Consiglio direttivo, ma la misura non convenzionale voluta fortemente dal presidente Mario Draghi non avrebbe ottenuto l'ok da cinque governatori di banche centrale su 19 e da due membri del Comitato esecutivo su sei

    – di Isabella Bufacchi

    Il nuovo Quantitative Easing: spazio alla condivisione dei rischi

    Le banche centrali delle principali aree valutarie sono un po' tutte all'opera per valutare come intervenire al meglio nel prossimo autunno che rischia di essere più caldo del solito. Gli spazi di manovra non sono tanti tenuto conto che la BCE già opera in area di tassi negativi; non è quindi un

    – di Marcello Minenna

1-10 di 2168 risultati