Parole chiave

Brexit

La parola si riferisce al referendum indetto per chiamare il popolo britannico ad esprimersi sulla volontà di restare o meno nell'Unione europea (da "Britain", Gran Bretagna e "Exit", uscita). Il referendum, tenutosi il 23 giugno 2016, si è concluso con la vittoria del fronte favorevole all'uscita (52%). La messa in pratica della volontà dei cittadini britannici non sarà immediata, occorrono infatti circa 2 anni per negoziare il nuovo status come prevede l'articolo 50 del Trattato Ue. Theresa May con un emendamento alla Withdrawal Bill (o Repeal Bill), la legge quadro sul divorzio dall'Ue ha poi fissato la data dell’uscita per venerdì 29 marzo 2019, alle ore 23.

Ultimo aggiornamento 10 novembre 2017

ARGOMENTI CORRELATI: Politica | Normativa europea | Gran Bretagna | Fronte favorevole | Unione Europea |

Ultime notizie su Brexit

    Johnson più vicino alla leadership Tory (ma non convince in tv)

    Dominic Raab, ex ministro responsabile di Brexit, ha ottenuto solo 30 voti ed è quindi stato eliminato perché non ha raggiunto la soglia minima di 33 voti. L'ascesa inarrestabile di Johnson (nonostante i dubbi su Brexit) L'ascesa di Johnson sembra inarrestabile, nonostante le critiche per la mancanza di chiarezza sulla sua strategia su Brexit. ... Molti dei sostenitori di una "hard Brexit" però sono convinti che Johnson sia il candidato più risoluto e disposto a scegliere...

    – di Nicol Degli Innocenti

    Londra out o in? Il super bilancio Ue rischia l'alt

    Con l'aggravante dell'ombra lunga di Brexit, dopo il rinvio dell'uscita del Regno Unito a fine ottobre, la partecipazione degli elettori britannici al voto e le dimissioni annunciate venerdì dalla premier Theresa May. ... La prima - spiega un alto eurofunzionario - è che «la Ue non ha interesse ad "importare" incertezza e instabilità dal Regno Unito intrappolato nelle proprie convulsioni sulla Brexit, che nessuno sa come e quando si concluderanno».

    – di Giuseppe Chiellino

    Da Mondiali al back up, ecco i Google Trends del 2018

    Poi ci sono filantropo, scopofobia, ma anche impeachment, eskere, Brexit, cherofobia, la paura della felicità, una parola portata in auge dalla canzone presentata dalla cantautrice Martina Attili a XFactor 12 su Sky Uno.

    – di Nicoletta Cottone

    Più tempo o più riforme? battaglia in Europa

    Nel Rapporto presentato al Parlamento europeo nel febbraio 2019, Federico Fabbrini (Dublin City University) argomenta come la riduzione significativa del bilancio dell'Ue che si verrà a creare con Brexit (il Regno Unito è tra i quattro maggiori contribuenti) potrebbe essere compensata dalla creazione di risorse proprie, piuttosto che da un incremento dei contributi dei Paesi più grandi.

    – di Sergio Fabbrini

    «L'Ue, Brexit e l'America di Trump che pensa solo a se stessa»

    Alcuni sostenitori del Brexit, come Boris Johnson e altri, prevedono una più stretta unione con gli americani e con il mondo anglofono, Canada e Australia. ... Gli inglesi si aspettavano un sostegno maggiore dagli americani per la Brexit? ... Gli Stati Uniti sono ossessionati dalla Cina e non hanno prestato molta attenzione a Brexit.

    – di Riccardo Barlaam

    Brexit, conservatori: a Boris Johnson il primo round. Ma il favorito non vince mai

    Michael Gove, il ministro dell'Ambiente criticato per l'ammissione di avere usato cocaina diverse volte anni fa, ha ottenuto 37 voti, mentre l'ex ministro responsabile di Brexit Dominic Raab ne ha avuti 27. GUARDA IL VIDEO / Johnson: obiettivo Brexit non è no deal ma opzione è sul tavolo ... Johnson ha detto che la priorità è attuare Brexit entro il 31 ottobre e che il Governo deve essere pronto a uscire anche senza un accordo se le trattative con l'Unione Europea non...

    – di Nicol Degli Innocenti

    I migliori videogiochi visti all'E3 che arriveranno nel 2020 / Watch Dogs Legion

    La Londra post-Brexit è in rovina, i robot hanno sostituito gli umani, la disoccupazione è alle stelle. Gli hacker della DedSex vogliono scatenare la rivolta. Per la prima volta i giocatori potranno controllare tutti i cittadini di Londra. Dal cantante rapper alla vecchina in pensione ex-assassina.

    Macron lancia Merkel alla presidenza della Commissione Ue

    Il presidente francese Emmanuel Macron sarebbe pronto a sostenere una candidatura di Angela Merkel a presidente della Commissione europea. L'endorsement è arrivato in un'intervista alla televisione di Stato svizzera Rts, rispondendo a una domanda diretta sull'ipotesi della cancelliera alla guida

1-10 di 5815 risultati