Parole chiave

Brevetto internazionale

I brevetti sono diritti territoriali e pertanto sono protetti unicamente in quei Paesi in cui sono stati concessi. Se dunque un brevetto è privo di protezione in un Paese, l’invenzione potrà essere replicata, utilizzata, importata o venduta da chiunque in quel territorio. Ecco allora che, per proteggere un’invenzione nei Paesi membri del Trattato di cooperazione sui brevetti (Pct, Patent cooperation treaty), si può inoltrare una domanda internazionale di brevetto. Una sola domanda Pct, in una sola lingua e a fronte del pagamento di un unico gruppo di imposte, ha efficacia legale in tutti i Paesi membri del Pct. Inoltrando una domanda internazionale Pct, si può, allo stesso tempo, ottenere un’opinione preliminare non vincolante sulla brevettabilità valida in 152 Paesi

Ultimo aggiornamento 04 dicembre 2017

Ultime notizie su Brevetto internazionale

    Industria 4.0, Zerynth rende digitali le macchine di trenta anni fa

    Il Covid-19 ha avuto l'effetto di un tornado sulle aziende manifatturiere che ancora guardavano con sospetto all'industria 4.0 e alla digitalizzazione dei sistemi: ha spazzato via dubbi e perplessità, costringendole a investire in tecnologie Iot (Internet of things) per affrontare il difficile

    – di Silvia Pieraccini

    Le aste online salvano gli scambi

    Nell'anno del Covid le società reggono l'urto dei lockdown grazie al web, premiata la fascia media di prezzo

    – di Silvia Anna Barrilà e Marilena Pirrelli

    Il polo Agrofood Bic scommette sull'acido nucleico delle piante

    Dopo l'ingresso, lo scorso maggio, in Cynomys in virtù di un brevetto sull'IoT applicato al monitoraggio ambientale e all'analisi dei consumi in allevamento, ora è la volta di Mirnagreen, primo spinoff della Fondazione Edmund Mach, che sta sviluppando un brevetto internazionale per estrarre dalle materie prime vegetali microRna, ovvero acidi nucleici con proprietà antinfiammatorie.

    – di Ilaria Vesentini

    Aim ai raggi X: la modenese Doxee si rafforza nel digitale

    Attiva nell'erogazione di servizi di dematerializzazione della documentazione e di trasformazione, ha chiuso lo scorso esercizio con un incremento dei ricavi caratteristici pari al 12,8% a 15,5 milioni. Acquisita la start up LittleSea

    – di Valeria Novellini

    Padova, richiesta internazionale di brevetto per il composto che blocca la crescita tumorale

    Un nuovo composto sperimentale che blocca la crescita tumorale: è la scoperta di ricercatori dell'Istituto Veneto di Medicina Molecolare (VIMM), braccio operativo della Fondazione per la Ricerca Biomedica Avanzata Onlus, e dell'Università di Padova. Lo studio, sostenuto da Fondazione AIRC per la ricerca sul cancro, è stato guidato dal professor Luca Scorrano (in foto), Ordinario del Dipartimento di Biologia dell'Università di Padova e Direttore Scientifico del VIMM. I risultati ottenuti dimo...

    – Barbara Ganz

    La startup che estrae l'anti infiammatorio più potente da frutta e verdura

    Nell'aria c'è profumo di menta, sul pavimento sacchi di fagioli borlotti. Al piano terra del Noi Techpark, il parco scientifico e tecnologico di Bolzano, due giovani tecnici alimentano l'impianto pilota di Mirnagreen, la startup nata a Trento, accelerata da Industrio Ventures, di Rovereto, e ora insediata qui. L'ha fondata Roberto Viola, un "cervello di rientro": trasferito in Gran Bretagna dopo la laurea e da lì è rientrato nel 2005 per costituire e dirigere il Centro Ricerche della Fondazione...

    – Barbara Ganz

1-10 di 50 risultati