Parole chiave

Bonus mobili

Con “bonus mobili” si intende la detrazione fiscale per l’acquisto di mobili introdotta come misura una tantum nel decreto legge 4 giugno 2013 e prorogata dalla successive leggi di stabilità. La misura consente di usufruire di una detrazione Irpef al 50 per cento, ripartita in dieci quote annuali di pari importo, per l’acquisto di mobili e di grandi elettrodomestici di classe non inferiore ad A+, destinati ad arredare un immobile in ristrutturazione, fino a un massimo di 10mila euro

Ultimo aggiornamento 24 ottobre 2017

Ultime notizie su Bonus mobili

    Lavori in casa / Bonus mobili confermato

    Anche il 2020 sarà possibile beneficiare dello sconto fiscale del 50% in dieci anni per l'acquisto di mobili e di grandi elettrodomestici in classe non inferiore ad A+. L'agevolazione è però legata all'effettuazione di lavori per il quali è previsto il 50% di detrazione: ristrutturazioni, restauri,

    Bonus fiscali, stretta su contanti e reddito: come non perdere gli sconti

    La legge di Bilancio 2020, nel testo approvato dal Senato e che ora dovrà ricevere senza modifiche il via libera della Camera, delinea una doppia stretta che impone la tracciabilità delle modalità di pagamento e fissa il limite di 120mila euro di reddito dal quale lo sconto fiscale non sarà più pieno ma si ridurrà gradualmente in base al reddito fino ad annullarsi oltre i 240mila euro

    – di Marco Mobili e Giovanni Parente

    Bonus mobili

    Quella per arredamento e grandi elettrodomestici è l'altra proroga disposta dalle legge di Bilancio per il prossimo anno

    Interventi e acquisti a cavallo d'anno: che fare?

    Chi paga entro il 31 dicembre è sicuro di quanto potrà detrarre. Gli altri devono contare sulle annunciate proroghe dei bonus in scadenza nel 2019. Ma per capire come muoversi entro fine anno, bisogna calcolare anche le novità in arrivo. Visto che la conferma del bonus giardini non è ancora certa

    Pagamenti: stesse regole, diverse da bonus a bonus

    Per interventi di manutenzione, ristrutturazione ed edilizi in genere, antisismici o di riqualificazione energetica è obbligatorio pagare con bonifico bancario o postale "parlante", che prevede una ritenuta dell'8% applicata da banche e Poste. Nella causale vanno indicati il riferimento normativo

    Bonus mobili 2020 solo per lavori avviati dal 2019

    Sarà confermata anche la detrazione Irpef del 50% per l'acquisto di nuovi arredi ed elettrodomestici in classe non inferiore alla A+ (A per i forni). Il bonus mobili si può sfruttare in quelle abitazioni in cui si fruisce della detrazione per recupero edilizio (50%), per interventi che siano almeno

    Cosa dicono le nuove regole sull'uso del contante in Italia

    Il decreto fiscale ridisegna le regole sull'uso del contante: dal 1° luglio 2020 la soglia massima scende da 3mila a 2mila euro, ma bisogna tenere conto degli altri limiti già in vigore. Intanto il disegno di legge di Bilancio annuncia una stretta sui pagamenti cash delle spese detraibili già a partire dal prossimo 1° gennaio

    – di Dario Aquaro e Cristiano Dell'Oste

1-10 di 427 risultati