Parole chiave

Blue Chip

Per “blue chip” si si intendono le azioni quotate delle aziende di maggiori dimensioni con una performance costante riguardo gli utili e la distribuzione di dividendi in crescita. Si tratta di un riconoscimento che ogni mercato azionario, cioé ogni Borsa, attribuisce con il tempo alle proprie società che si affermano come leader. Per estensione si utilizza il termine “blue chip” per indicare i titoli presenti negli indici più rappresentativi di ogni listino, come le 30 azioni principali dell’indice Dow Jones alla Borsa newyorkese di Wall Street o le 40 azioni principali dell’indice Ftse Mib a Piazza Affari. Il termine è mutuato dal gioco del poker, dove le chip (fiches) di colore blu sono quelle di maggior valore.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Ultimo aggiornamento 06 luglio 2016

ARGOMENTI CORRELATI: Reddito fisso | Blue chip | Wall Street | Borsa di Milano | Borsa Valori |

Ultime notizie su Blue Chip

    Ad Art Basel Miami Beach i primi scricchiolii di una fiera

    Dal 4 al 9 dicembre il Miami Beach Convention Center ha ospitato la 17ª edizione di ArtBasel Miami Beach, spin-off nordamericano della fiera multinazionale ArtBasel. Se i 268 espositori sono nel numero più o meno gli stessi dell'anno scorso, dopo la ristrutturazione del Convention Center la

    – di Nicola Zanella

    Azioni, più rendimento per chi vuole rischiare

    Nei periodi di "magra" sul fronte dei rendimenti, i risparmiatori potrebbero essere incentivati ad acquistare azioni. Nulla da eccepire, l'importante è che sappiano che si tratta di strumenti a elevato rischio, caratterizzati da:

    – di Marcello Frisone

    Merz, ecco il ritratto dell'anti-Merkel

    Assente dalla scena politica su scala federale da lunghi nove anni, dopo essere uscito dal Bundestag nel 2009 per lanciarsi in una brillante carriera nel settore privato tributario e finanziario con incarichi di standing internazionale, Friedrich Merz, 63 anni, ha colto l'attimo e si è precipitato

    – di Isabella Bufacchi

    Piazza Affari chiude a +1,9%, a Wall Street tornano i timori di nuovi dazi

    Avvio di settimana brillante per Piazza Affari, che ha tirato un sospiro di sollievo per lo scampato pericolo S&P e fatto segnare la migliore performance tra le principali Borse europee. Nonostante una frenata generalizzata sul finale in scia al rallentamento di Wall Street, il FTSE MIB milanese ha

    Addio al rally di Borsa. Così ha ceduto l'ultimo baluardo

    L'ultimo baluardo tecnico che sorreggeva il rally di Piazza Affari ha ceduto ieri. Un cedimento violento, a un'ora dalla chiusura degli scambi, e sicuramente l'abbandono del livello strategico di 18.660 ha contribuito ad amplificare le perdite (l'indice ha chiuso a 18.485). La soglia rappresentava

    – di Andrea Gennai

    Fiac 2018, buone le vendite e la qualità dell'arte

    Splende il sole sulla 45a edizione di Fiac, la fiera per l'arte moderna e contemporanea di Parigi (18-21 ottobre). I raggi che attraversano le vetrate della grandiosa location del Grand Palais illuminano una manifestazione che negli ultimi anni è riuscita a riaffermarsi come una delle più

    – di Silvia Anna Barrilà

    Orologi, a settembre export in calo dopo 18 mesi di crescita continua

    Dopo quasi un anno mezzo di crescita, è arrivata la frenata per l'export di orologi svizzeri. In settembre le esportazioni di segnatempo elvetici sono infatti calate del 6,9% rispetto ad un anno prima, fermandosi a 1,65 miliardi di franchi (1,45 miliardi di euro). E' il primo calo da aprile 2017. Se

    – di Lino Terlizzi

    Banche e scandali, 400 miliardi di dollari di multe in due anni

    Trecentoventi miliardi di dollari tra multe e risarcimenti per frode finanziaria pagati in poco più di due anni dalle prime 10 banche del mondo: il conto sale a 400 miliardi se nel monte-sanzioni di Wall Street si includono i patteggiamenti di un centinaio di intermediari finanziari coinvolti nelle

    – di Alessandro Plateroti

1-10 di 1070 risultati