Parole chiave

BBF

Bello e ben fatto. Espressione nata nel mondo della moda si riferisce alle caratteristiche tipiche del made in Italy, famoso nel mondo non solo per il gusto estetico ma anche per la qualità della manifattura, per la componente artigianale che risulta essenziale. L'espressione - per verità di cronaca spesso utilizzata da mario Boselli, rpesidente della Camera della moda italiana - sotto forma di sigla, appunto bbf, sta avendo un certo successo anche nel campo della ricerca. Al punto da finire come titolo dell'approfondimento dell'analisi Confindustria-Prometeia dedicato alle prospettive che si rpfilano per le imprese del bbf. Vale a dire il top del made in italy

Ultimo aggiornamento 26 febbraio 2016

ARGOMENTI CORRELATI: Imprese | Analisi Confindustria-Prometeia | Camera dei deputati |

Ultime notizie su BBF

    Crollo a Miami, anche i cani cercano sopravvissuti tra le macerie

    AGGIORNAMENTO DEL 13 LUGLIO 2021 - Continuano, tra le macerie del complesso residenziale parzialmente crollato a Surfside, a Miami in Florida, le ricerche dei corpi delle vittime. Ormai da venti giorni squadre di pompieri e personale specializzato si danno il cambio ai piedi dell'edificio Champlain Towers South, anche con l'ausilio di cani da fiuto. Per ora estratti 95 corpi, di cui 85 identificati. Mancherebbero all'appello ancora 14 persone. Le uniche persone sopravvissute sono state estratte...

    – Guido Minciotti

    I numeri della petizione di #DatiBeneComune a dieci giorni dal lancio

    A dieci giorni dal lancio la campagna #DatiBeneComune ha raccolto 35.000 firme alla petizione e l'adesione di oltre 134 tra organizzazioni della società civile e testate giornalistiche tra cui Info Data, il blog che state leggendo. Segnale che il tema dei dati è condiviso non solo dagli "addetti ai lavori" ma anche da tanti cittadini e cittadine che si aspettano trasparenza e chiarezza da parte del Governo e non intendono accettare passivamente le decisioni prese sulla gestione dell'emergenza Co...

    – Infodata

    Influenza digitale

    Mia nonna paterna è morta per l'influenza spagnola poco più di cent'anni fa, nel 1918. Mio nonno, ancora al fronte della prima guerra mondiale come ufficiale medico, non è nemmeno riuscito a vederla prima della sua sepoltura, in una fossa comune. Mio padre si è laureato in medicina allo scoppio della seconda guerra mondiale con una tesi sui sulfamidici (il Bactrim per intenderci), i primi farmaci efficaci nella cura delle infezioni. Subito dopo arrivarono gli antibiotici. Io assisto ora alla dif...

    – Giuliano Castigliego

    Piazza Affari esce indenne dallo scontro Usa-Iran, ora attesa per l'accordo con la Cina

    Il listini milanese segna un rialzo di oltre un punto rispetto a venerdì scorso. Il 15 gennaio atteso l'accordo commerciale tra Washington e Pechino. Negli Statu Uniti, intanto, la disoccupazione a dicembre è stata confermata ai minimi da cinquanta anni, al 3,5%, ma il numero di posti creato è stato inferiore alle attese

    – di E. Micheli e P. Paronetto

    La miniera dei dati al Miur e non solo, la grande occasione di Fioramonti

    Un report del Ministero dell'Istruzione, dell'Università e della Ricerca (MIUR) - pubblicato nel luglio 2016 e poi cestinato - abbozzava una strategia fondamentale per il Paese. Oggi i dati restano sotto il controllo dei servizi studi interni, ma aprire le porte della PA all'analisi dei dati non costerebbe nulla - grazie a tecnologie e metodologie nuove e sicure - e permetterebbe di sviluppare soluzioni innovative per migliorare l'istruzione e la vita dei cittadini. Cosa aspettiamo? Si fa un gr...

    – Tortuga

1-10 di 548 risultati