Parole chiave

Barriere non tariffarie

Misure di protezione, diverse dalle tariffe, che hanno lo scopo di ridurre le importazioni (o le esportazioni). Possono consistere in restrizioni quantitative o in regole, applicate in modo tale da rendere impossibile, difficile o particolarmente costoso il loro recepimento e/o rispetto da parte dei produttori stranieri. Esempi: embarghi, quote all'import, restrizioni quantitative, licenze, barriere tecniche e di standard.

Ultimo aggiornamento 26 febbraio 2016

ARGOMENTI CORRELATI: Restrizione quantitativa |

Ultime notizie su Barriere non tariffarie

    Allarme Federalimentare: crollano i consumi e frena l'export

    «Fatturiamo 140 miliardi di euro, rappresentiamo 6.850 imprese, contribuiamo all'export per 33 miliardi e firmeremo il contratto di lavoro per 385mila lavoratori persone, ma questo Paese ha un preconcetto contro le fabbriche, dimenticare che è qui che si producono ricchezza e occupazione. E la

    – di Ilaria Vesentini

    Trump-Xi Jinping, scatta la tregua nella guerra commerciale

    BUENOS AIRES - La cena di Donald Trump e Xi Jinping che si è svolta sabato sera primo dicembre a margine del G 20 argentino, con le due delegazioni composte da una ventina di persone, si è conclusa positivamente. In un clima estremamente cordiale. Era il primo faccia a faccia tra i due presidenti

    – dal nostro inviato Riccardo Barlaam

    L'Italia supera la Francia nell'export in Giappone

    «Quando riusciamo a battere la Francia, ci fa sempre molto piacere». Con un largo sorriso, il sottosegretario allo Sviluppo economico Michele Geraci - alla recente Assemblea generale dell'Italy-Japan Business Group a Napoli - per sottolineare il buon andamento del nostro export verso il Giappone ha

    – di Stefano Carrer

    Dieci anni dopo la grande recessione, il "libero scambio" è un po' meno libero

    Sono passati dieci anni dal famoso crollo di Lehman Brothers e dal successivo panico finanziario che si scatenò sui mercati di tutto il mondo. Proprio per questo motivo, nelle ultime settimane molti "addetti ai lavori" hanno cercato di ripercorrere quanto avvenuto a seguito della grande recessione del 2008-2009. Dall'Economist a McKinsey, da Bloomberg all'OCSE, tutti sembrano concordare con il fatto che il sistema bancario globale odierno sia più sicuro e meno interconnesso rispetto a quello del...

    – Giovanni Caccavello

    Se la crisi commerciale frena la crescita globale sono dolori anche per l'Italia

    Pubblichiamo un post di Mario Angiolillo, direttore dell'Osservatorio Relazioni EU-UK-USA di The Smart Institute. Esperto di tematiche geopolitiche e di relazioni internazionali, svolge attività di advisory per diverse società con particolare riferimento agli impatti e alle opportunità offerte da Brexit - La crisi commerciale globale innescata dalla guerra dei dazi, dalla svalutazione dello yuan cinese, dall'incertezza sulle future relazioni tra Unione Europea e Regno Unito nel dopo Brexit, e d...

    – Econopoly

    Il «doppio gioco» di Trump sui dazi e i rischi per i commerci globali

    Il sorprendente allentamento delle tensioni diplomatico-commerciali tra Usa e Ue dopo l'incontro Trump-Juncker del 25 luglio a Washington conferma, da un lato, l'estrema volubilità e spregiudicatezza del presidente americano. Al tempo stesso l'incontro di Washington segna un notevole punto a favore

    – di Fabrizio Onida

    Le imprese: «Positiva l'eliminazione anche delle barriere non tariffarie»

    «In un periodo in cui prevalgono le spinte protezionistiche, è in controdendenza la sigla di un accordo che elimina delle barriere al libero commercio, tariffarie e non». Gianmarco Giorda, direttore di Anfia (Associazione nazionale filiera industrie automobilistiche) così commenta l'intesa

    – di Giovanna Mancini

    Il White Paper su Brexit è un passo avanti o no in vista della deadline di ottobre?

    Pubblichiamo un post di Mario Angiolillo, direttore dell'Osservatorio Relazioni EU-UK-USA di  The Smart Institute. Esperto di tematiche geopolitiche e di relazioni internazionali, svolge attività di advisory per diverse società con particolare riferimento agli impatti e alle opportunità offerte da Brexit - Dopo l'aggiornamento dei negoziati su Brexit a seguito del Consiglio Europeo del 28-29 giugno scorso, il percorso verso un accordo sulle future relazioni in poche ore ha subito prima una sens...

    – Econopoly

    Dazi, prezzi, Trump. Come orientarsi nella guerra commerciale estiva

    I dazi sono come le patatine: l'ultima è sempre quella che viene dopo e non ci si ferma più, si comincia con i balzelli sulle lavatrici coreane (Stati Uniti, gennaio) e si finisce con quelli sul Jack Daniel's (Unione Europea, giugno). E dire che un bel sorso di whiskey (on the rocks, visto il

    – di Gianluca Di Donfrancesco

    Export agevolato in Giappone: inizia il conto alla rovescia

    Meglio prepararsi in tempo a delineare eventuali strategie più aggressive per un mercato che sta per diventare più aperto e recettivo: in un momento in cui i venti di protezionismo rischiano di rendere più difficile l'accesso ad alcuni Paesi, l'accordo di libero scambio che sarà firmato l'11 luglio

    – di Stefano Carrer

1-10 di 178 risultati