Parole chiave

Asset e share deal

La circolazione di un patrimonio aziendale può avvenire sia attraverso un asset deal che uno share deal. L'asset deal comporta la cessione diretta di un'azienda o di un ramo d'azienda. Con l'asset deal si realizza il trasferimento da un soggetto giuridico all'altro di beni, come immobili, macchinari, know how e dei debiti dell'azienda ceduta, ovvero l'istituto si sostanzia nella cessione di una sommatoria di componenti dell'attivo e del passivo patrimoniale costituenti un'azienda. Lo share deal è invece la circolazione indiretta del patrimonio aziendale e si verifica quando a passare di mano non è la proprietà del complesso aziendale ma le partecipazioni della società che incorpora l'azienda. La circolazione indiretta può avvenire secondo diverse modalità.

Ultimo aggiornamento 26 febbraio 2016

ARGOMENTI CORRELATI: Imprese | Share deal |

Ultime notizie su Asset e share deal

    Hypercomplexity and the new risks: between Openness and Total Surveillance. Of Security and Liberty, of Control and Cooperation.

    I'm pleased to be able to share a scientific article with you today that was published a few years ago. The topics discussed in this article are very relevant to these "black swan" weeks (Taleb, 2007). Social and human life is characterized by infinite sequences of "black swans"(Dominici, 2003-2014) - a metaphor which was already used in ancient times. Error, unpredictability, hypercomplexity and systemic dynamism are its constituent elements (Dominici 1995 and other works) These elements have ...

    – Piero Dominici

    Cresce l'appeal degli uffici, soprattutto se nuovi e ben serviti

    Quello dell'office, in Italia, si conferma uno dei settori più attrattivi. Svetta Milano (con rendimenti più alti e poca vacancy). Segue bene Roma. Il 90% del mercato si decide tra queste due piazze, ma crescono città secondari e progetti ibridi. Sempre più protagonisti gli investitori stranieri - per lo più Usa e UK - dal private equity ai fondi pensione

    – di Laura Dominici

    Intesa, il Corporate alla svolta estera: «Fuori Italia il 65% dei nuovi volumi»

    Le radici rimangono ben salde in Italia, paese di riferimento in cui la quota di mercato continua a rinsaldarsi. Ma la novità, per la divisione Corporate e Investment Banking di Intesa Sanpaolo e Banca Imi, è che il business si sta dirigendo sempre più all'estero. «Nel primo trimestre dell'anno

    – di Luca Davi

    A professionisti e imprese serve un'effettiva certezza del diritto

    La tesi dell'amministrazione finanziaria secondo cui, ai fini delle imposte di registro ed ipo-catastali, la cessione totalitaria di partecipazioni sociali - anche nel caso di più danti causa - si configura quale cessione di azienda da riqualificare come tale ai sensi dell'articolo 20 del Tur

    – di Eugenio Della Valle

    Bce e Fed piegano Borse e bond. Milano chiude a -1,2%, tonfo di Wall Street

    I messaggi spediti dalle banche centrali ai mercati finanziari alimentano l'incertezza negli operatori portando a una seduta con vendite su molte asset class a cominciare dall'azionario: gli indici europei hanno chiuso in flessione di oltre un punto percentuale, accompagnate nel pomeriggio dalla

    – di Andrea Fontana

    Dopo le nozze Wind-3Italia arriva «Free», l'operatore low-cost francese

    Nel segmento della telefonia mobile nasce l'operatore potenzialmente leader. Una leadership in potenza perché la legal entity della joint venture paritetica fra Wind e 3 Italia - che sarà guidata dall'attuale ceo di Wind, Maximo Ibarra - prenderà forma a inizio 2017. E di marchio commerciale o di

    – di Andrea Biondi

    Vendita indiretta d'azienda senza elusione

    Una lettura costituzionalmente orientata della nuova disciplina dell'abuso del diritto (articolo 10 bis dello Statuto), conforme alla ratio della legge delega 23/14, impone di rimeditare la portata dell'articolo 20 Tur con riferimento al suo utilizzo per "riqualificare" come compravendita di

    Cessione quote, alert sull'abuso del diritto

    Cassazione "sorda" alle nuove norme in tema di abuso del diritto. Come se nulla fosse accaduto con l'entrata in vigore del Dlgs 128/2015, entrato in vigore il 2 settembre scorso, nella sentenza 8542/2016 la Suprema corte continua a riqualificare complessivamente in termini di asset deal (e cioè di

    – Angelo Busani

    Stangata sui prestiti alle imprese

    Dietro front sull'imposta sostitutiva per i finanziamenti delle banche alle imprese, destinati a sostituire precedenti passività: se una banca concede a un'impresa un finanziamento a lungo termine per estinguere passività a breve termine, non si può applicare l'imposta sostitutiva dello 0,25%

    – Angelo Busani

1-10 di 19 risultati