Parole chiave

Area Schengen

Nata con l'accordo siglato nel 1985 a Schengen in Lussemburgo, l'area Schengen è un territorio che consente la libera circolazione delle persone con l'abbattimento delle frontiere interne e standard comuni di controlli e sicurezza. Oggi ne fanno parte 26 Paesi. Gran Bretagna e Irlanda non hanno firmato l'intesa, mentre Romania, Bulgaria e Cipro attendono il via libera all'adesione.

Ultimo aggiornamento 26 febbraio 2016

ARGOMENTI CORRELATI: Immigrazione | Gran Bretagna | Irlanda | Bulgaria | Romania | Cipro |

Ultime notizie su Area Schengen

    Borse, tra Svizzera e Ue si procede a piccoli passi

    Un altro tassello nel confronto tra Svizzera e Unione Europea potrebbe essere aggiunto nei prossimi giorni. Entro lunedì potrebbe essere decisa la concessione di una nuova proroga al principio di "equivalenza" per consentire alle banche e agli intermediari dell'Unione di continuare ad accedere al

    – di Mara Monti

    Tra le borse di Svizzera e Unione europea spunta un confine in più

    Un (altro) rischio incombe sui mercati del Vecchio continente: dal primo gennaio i titoli azionari delle società svizzere potrebbero non essere più negoziati nell'Unione Europea. Se all'ultimo momento non ci sarà un accordo tra la Svizzera e l'Europa, scambiare al Swiss stock exchange e al SIX

    – di Mara Monti

    Ue, 120mila cambi di cittadinanza nel 2016. Uno su quattro riguarda rumeni

    Sono poco più di 120mila i cittadini europei che, nel corso del 2016, hanno cambiato passaporto. Ma hanno potuto continuare a muoversi liberamente all'interno dell'area Schengen. In altre parole, cittadini UE che hanno ottenuto la cittadinanza di un altro Paese dell'Unione. A dirlo è Eurostat, che ha appena pubblicato i dati relativi ai nuovi europei. Ovvero un milione di persone che, due anni fa, hanno ricevuto la cittadinanza da una delle 28 nazioni che fanno riferimento a Bruxelles. La strag...

    – Riccardo Saporiti

    Africa, quali carte si gioca l'Europa

    Negli ultimi anni la gestione dei flussi migratori dall'Africa all'Europa ha causato forti divisioni tra gli Stati membri potenzialmente in grado di innescare un effetto domino che può portare alla messa in discussione dell'area Schengen e alla tenuta della stessa Unione, nonché all'assuefazione dell'opinione pubblica dei Paesi europei maggiormente esposti al fenomeno a considerare l'Africa unicamente come fonte di problemi, mettendo in secondo piano le potenzialità del continente. Detto che ne...

    – Andrea Festa

    Non solo Brennero: braccio di ferro Italia-Austria sul passaporto degli altoatesini

    Non c'è solo lo spettro del ripristino dei controlli al Brennero che incombe sui rapporti tra Italia e Austria.?C'è anche un'altra questione: il braccio di ferro tra Roma e Vienna sugli altoatesini. Con Vienna che ha proposto di concedere loro il passaporto austriaco, e l'Italia che sotto i governi

    – di Andrea Carli

    Migranti, Italia e Germania cercano una difficile intesa

    L'accordo tra i democristiani tedeschi sulla futura gestione di migranti irregolari sta mettendo a dura prova il rapporto tra gli Stati membri dell'Unione. Preoccupata per eventuali respingimenti alla frontiera con la Germania, l'Austria ha chiesto urgenti spiegazioni a Berlino. Anche l'Italia teme

    – di Gerardo Pelosi e Beda Romano

    Migranti, effetto domino: perché l'accordo tedesco penalizza Austria e Italia

    DAL NOSTRO CORRISPONDENTEBRUXELLES - Un accordo trovato tra i democristiani tedeschi lunedì sera sulla futura gestione di migranti irregolarista mettendo a dura prova il rapporto tra gli stati membri dell'Unione. Preoccupata per eventuali respingimenti alla frontiera con la Germania, l'Austria ha

    – di Beda Romano

1-10 di 228 risultati