Parole chiave

Area depressa

Si parla di area depressa quando si vuole descrivere una zona povera di reddito e di prospettive di occupazione. In Italia il pensiero corre subito al Mezzogiorno. Ma aree depresse possono esistere anche all'interno di regioni cosidette ricche e sviluppate. Perché è importante che un'area sia considerata depressa? Perché in molti Paesi, e in particolare in Italia, vengono concesse speciali facilitazioni a queste aree. Per esempio, ci sono contributi pubblici all'investimento, per il lavoro l'impresa pagherà contributi sociali minori e così via

Ultimo aggiornamento 26 febbraio 2016

ARGOMENTI CORRELATI: Lavoro | Italia |

Ultime notizie su Area depressa

    L'escalation in Catalogna spaventa l'Europa. A Milano Fca va al tappeto

    Il caos in Catalogna - con Barcellona e Madrid ormai allo scontro finale sulla richiesta d'indipendenza della regione - manda in rosso le Borse europee. Viene meno anche il sostegno di Wall Street, che ripiega dai massimi storici nonostante i sussidi settimanali Usa ai minimi da 40 anni. Milano e

    – di Cheo Condina

    Il surplus tedesco, il bene dell'Europa e quello di Berlino

    L'enorme e persistente surplus delle partite correnti della bilancia dei pagamenti della Germania non è stato menzionato nel recente dibattito elettorale tra la cancelliera Angela Merkel e Martin Schulz del Partito socialdemocratico. Tale assenza non ha probabilmente turbato i tedeschi, ma per

    – di Fabrizio Coricelli

    Paradisi fiscali e granchi blu: l'America nascosta delle Autostrade

    Dalle campagne del North Carolina, tra allevamenti di maiali, gare automobilistiche e piantagioni di tabacco verso, si torna verso Nord, lungo la costa . La parola «coast», inevitabilmente, evoca immagini di sole, mare surfisti abbronzati coi capelli lunghi, grandi onde, palme, spiagge affollate,

    – di Simone Filippetti

    Italia, il sistema produttivo colpito dal terremoto

    Non sarà facile per le numerose imprese sparse sul territorio colpito dal terremoto rimettersi in piedi dopo la terza scossa in tre mesi. Per loro il governo ha previsto il 10% di finanziamento a fondo perduto, ma la zona si presenta ora come una regione depressa, di area interna e a rischio spopolamento. Per questo molti imprenditori iniziano a pensare di dire addio alla propria terra. Sono 5 le province principalmente colpite dal sisma e spiccano tutte, nell'economia italiana, per un settor...

    – Infodata

    Le imprese: ripartiamo senza la burocrazia

    Le imprese non possono svernare al calduccio di un hotel di Civitanova Marche. Un dettaglio al quale nessuno sembra badare. Luana Colacecchi, proprietaria di un deposito di cibo e bevande shakerato dal terremoto, non mostra disappunto né collera. E' sola di fronte una tragedia immane: il suo

    – di Mariano Maugeri

    Il nuovo Alberto nazionale: Mondi, l'italiano più famoso in Corea

    SEUL - Come si diventa l'italiano più famoso in Corea, al punto di non poter entrare in un grande magazzino senza che si crei subito una piccola folla di donne d'ogni foggia ed età che esigono una foto insieme? "E' stato un caso", dice con tipica modestia Alberto Mondi da Mirano (Venezia), 32 anni,

    – dal nostro inviato Stefano Carrer

    Le Borse europee puntano sul «Remain». Milano frena nel finale (-0,62%)

    Nonostante una brusca frenata nel finale, le Borse europee chiudono positive e scommettono sulla permanenza della Gran Bretagna nell'Unione Europea alla vigilia del referendum mentre i bookmaker d'Oltremanica, in particolare Ladbrokes, stimano al 76% le probabilità del «Remain». Piazza Affari ha

    – Cheo Condina

    Auto e macchinari, motori della crescita

    Auto, ma anche Oil&Gas. Macchinari, ma anche metallurgia. Difficile in generale tastare il polso ad un settore tanto variegato e articolato, ma mai come oggi le medie complessive per il macro-comparto della meccanica sono in buona misura fuorvianti, risultato di andamenti settoriali ampiamente

    – Luca Orlando

1-10 di 23 risultati