Parole chiave

America First

La strategia del presidente Donald Trump che, sul fronte commerciale, è finalizzata a ridurre il forte deficit tra import ed export con tre tipi di azioni: l’uso più aggressivo di alcuni strumenti previsti in ambito Omc (Organizzazione mondiale del commercio), come i dazi antidumping, la preferenza ad accordi bilaterali nei quali gli Usa possono far valere meglio la forza negoziale e la messa sotto accusa dei Paesi con i maggiori surplus commerciali

Ultimo aggiornamento 21 settembre 2017

Ultime notizie su America First

    Salvini, la pubblicità negativa e l'effetto tribale

    Esercizio di logica numero 1: state organizzando una festa per il fine settimana e quel vostro amico simpatico che avevate invitato per animare un po' la serata, vi chiama per dirvi che non potrà venire. Per questo la vostra festa sarà un fiasco? No, perché magari lui non viene, ma verranno altri

    – di Vittorio Pelligra

    Prodi: se la globalizzazione va in crisi, il made in Italy crolla

    «I tempi si sono incattiviti. L'aria è pesante. Quest'estate un automobilista mi ha visto mentre faticosamente pedalavo in salita, ha rallentato, ha tirato giù il finestrino e ha urlato: "Mortadella, hai rovinato l'Italia...". Un tempo il ciclista, almeno in salita, era sacro. Perfino durante i

    – di Paolo Bricco

    G20, dietro le tensioni Trump-Xi la guerra per la leadership tecnologica

    Il banchiere lavora per uno principali istituti americani e adesso sorseggia tranquillo un aperitivo in un grattacielo a Manhattan. Ma il suo pensiero è ancora rivolto alla Cina, da dove è appena tornato. E quando ne parla, chiedendo l'anominato forse per non far sfigurare il proprio datore di

    – di Marco Valsania

    Trump minaccia dazi sulle auto prodotte all'estero (e attacca la Fed)

    Trump a tutto campo, all'offensiva contro General Motors e Jerome Powell, il presidente della Federal Reserve. «Sono molto deluso da General Motors e Mary Barra per le chiusure degli impianti degli impianti in Ohio, Michigan e Maryland. Niente viene chiuso in Messico o Cina. Gli Stati Uniti hanno

    Trump, come ignorare un brutale assassinio e difendere Riad

    «Può essere che il Principe della Corona (saudita, Ndr) sapesse molto bene di questo evento tragico; può essere, come non può essere. E' possibile che non sapremo mai tutti i fatti intorno alla morte di Khashoggi».

    – di Roberto Bongiorni

    Giro di vite della Casa Bianca su ricercatori e studenti cinesi

    In epoca di tensioni tra gli Usa e Pechino, accade che una prestigiosa università americana blocchi due ricercatori cinesi per paura che informazioni sensibili e progetti di studio prendano la strada della Cina. Succede alla scuola di specializzazione di medicina della Johns Hopkins di Baltimora.

    – dal nostro corrispondente Riccardo Barlaam

    9000 Km di morbidezza

    Nemo profeta in patria, evidentemente, scontrandosi la sua campagna con i dazi imposti da Trump, alla luce della chiara parola d'ordine " America First" (per i non fluenti nella lingua si potrebbe tradurre " ognuno si tenga la sua m…")

    – Roberto Vannini

    L'economia Usa corre. Ma il merito di chi è?

    Dire che le elezioni di metà mandato negli Usa sono una sorta di referendum sul presidente e che il partito di quello in carica ottiene buoni risultati quando gli indicatori economici sono positivi è un'ovvietà. Nell'era di Donald Trump, invece, questa regola - come molte altre, d'altronde - viene

    – di Angus Deaton, Barry Eichengreen, Rana Foroohar, Glenn Hubbard e Edmund S. Phelps

    A Davos la nuova architettura della globalizzazione 4.0

    Più di 30 capi di Stato e di governo hanno già confermato la loro partecipazione all'Annual Meeting del World Economic Forum che si terrà a Davos dal 22 al 25 gennaio 2019, con circa tremila partecipanti sul tema "Globalization 4.0: Shaping a Global Architecture in the Age of the Fourth Industrial

    – di Stefano Carrer

1-10 di 295 risultati