Parole chiave

Agenas

È l’Agenzia nazionale per i servizi sanitari regionali, istituita nel 1993, e svolge funzioni di supporto tecnico-operativo alle politiche di governo dei sistemi sanitari di Stato e Regioni, all’organizzazione dei servizi e all’erogazione delle prestazioni sanitarie, in base agli indirizzi della Conferenza unificata. Obiettivo che viene realizzato attraverso le attività di monitoraggio, di valutazione, di formazione e di ricerca orientate allo sviluppo del sistema salute

Ultimo aggiornamento 23 aprile 2016

ARGOMENTI CORRELATI: Sanità | Supporto tecnico |

Ultime notizie su Agenas

    Quali sono le cause più frequenti di ricovero negli ospedali?

    In questo senso, Agenas nel PNE2017 ha considerato 29 indicatori di ospedalizzazione riguardanti le patologie o le procedure per cui un elevato volume di ricoveri potrebbe in realtà celare lacune sotto il profilo preventivo.

    – Data Science Università Bicocca

    La scarsità di medici, il nodo stipendi e l'intelligenza artificiale

    Che quello della scarsità dei medici in Italia sia un problema è cosa nota. Come raccontavamo qualche mese fa su Infodata , fra cinque anni il gap si dovrebbe sentire in tutte le specializzazioni mediche, con particolare veemenza fra i pediatri (6000 pensionamenti contro 2900 nuovi contratti), gli internisti (4119 pensionamenti e 2280 nuovi contratti), chirurghi (3621 pensionamenti contro 2710 assunzioni) e cardiologi (rispettivamente 2904 contro 2480 unità). Ci sono aree d'Italia dove per ques...

    – Cristina Da Rold

    Scopri lo stato dell'arte dei pronto soccorso in Italia

    Se vogliamo capire qual è lo stato della medicina d'urgenza in Italia e come vanno le cose per i pazienti che devono farne uso, come in tutte le cose complicate non c'è un solo indicatore o un solo numero cui guardare. Questo però non vuol dire che non si può dire niente o che non sappiamo nulla. Se per esempio partiamo dalle statistiche  compilate da AGENAS - agenzia pubblica che supporta il sistema nazionale sanitario attraverso analisi e valutazioni - per il Programma Nazionale Esiti, e rela...

    – Davide Mancino

    Attenzione al pronto soccorso. Ecco lo stato della medicina d'urgenza in Italia

    Se vogliamo capire qual è lo stato della medicina d'urgenza in Italia e come vanno le cose per i pazienti che devono farne uso, come in tutte le cose complicate non c'è un solo indicatore o un solo numero cui guardare. Questo però non vuol dire che non si può dire niente o che non sappiamo nulla. Se per esempio partiamo dalle statistiche  compilate da AGENAS - agenzia pubblica che supporta il sistema nazionale sanitario attraverso analisi e valutazioni - per il Programma Nazionale Esiti, e rela...

    – Davide Mancino

    Quali sono i pronto soccorso più lenti d'Italia? Il caso Roma

    Un incidente o un malore - scongiuri facendo - può capitare a tutti. Eppure quando poi arriviamo in pronto soccorso le cose possono andare in maniera parecchio diversa: a seconda di dove viviamo a volte riusciremo a cavarcela tutto sommato in poco tempo, altre invece per curarci toccherà aspettare persino più di 24 ore. Quest'ultimo è certamente un caso estremo e in effetti abbastanza raro, nei reparti di urgenza italiani, ma ha coinvolto comunque un numero di pazienti che è impossibile i...

    – Davide Mancino

    Quali sono i pronto soccorso più lenti d'Italia? Roma vs Milano

    Un incidente o un malore - scongiuri facendo - può capitare a tutti. Eppure quando poi arriviamo in pronto soccorso le cose possono andare in maniera parecchio diversa: a seconda di dove viviamo a volte riusciremo a cavarcela tutto sommato in poco tempo, altre invece per curarci toccherà aspettare persino più di 24 ore. Quest'ultimo è certamente un caso estremo e in effetti abbastanza raro, nei reparti di urgenza italiani, ma ha coinvolto comunque un numero di pazienti che è impossibile i...

    – Davide Mancino

    Agenas: migliora la qualità delle cure e si riduce il divario Nord-Sud

    Un sistema sanitario che riduce il divario Nord-Sud e che nonostante la crisi economica e i piani di rientro regionali "tiene" sul fronte della qualità delle cure e migliora, anche se di poco, su parametri importanti, come la mortalità per infarto entro i 30 giorni, passata dal 10,4 % del 2010

    – di Rosanna Magnano

    Prendere la laurea fa «guadagnare» fino a tre anni di vita

    Prendere la laurea fa "guadagnare" tre anni di vita rispetto a chi si ferma alla scuola dell'obbligo. Il livello culturale incide, dunque, sulla qualità della salute. Ma questa viene influenzata anche dalla crisi economica: il 7,8% degli italiani, ovvero 5 milioni di cittadini, pur avendone

1-10 di 63 risultati