Parole chiave

Affidamento

L'istituto giuridico dell'affidamento tutela un soggetto dagli effetti di un atto di cui non poteva conoscere l'errore invalidante. Le esigenze di sicurezza e di certezza delle contrattazioni e del traffico giuridico impongono di valutare lo stato soggettivo e il grado di consapevolezza della persona che riceve la dichiarazione. Ogniqualvolta il destinatario ha avuto la possibilità di rendersi conto (secondo un criterio di ordinaria diligenza) dell'errore in cui fosse caduto il dichiarante ovvero della sua condizione di incapacità, il dichiarante stesso viene protetto, potendo far valere i vizi che invalidano l'atto. Al contrario, qualora il destinatario non fosse stato in grado di conoscere, secondo il criterio di ordinaria diligenza, i vizi dell'atto, essi non possono essere fatti valere. L'atto in questo caso rimane valido ed efficace, nonché vincolante per le parti

Ultimo aggiornamento 26 febbraio 2016

ARGOMENTI CORRELATI: Atto |

Ultime notizie su Affidamento

    Genitori non idonei a crescere la figlia: lo dicono i test (ma non basta)

    Il Tribunale di Monza non si è affidato al consulente del giudice (Ctu) ma alle valutazioni dei servizi territoriali. La decisone però non sembra in linea con il diritto dei minori a vedersi garantito il pieno esercizio della responsabilità da parte dei genitori

    – di Giorgio Vaccaro

    In Europa le energie rinnovabili hanno superato per la prima volta le fossili

    La notizia arriva dal quinto rapporto annuale pubblicato da Ember and Agora Energiewend a fine gennaio nel quale viene monitorata la produzione di energia elettrica a partire dalle varie tipologie di sorgenti disponibili. Per la prima volta nella storia europea, complessivamente, le risorse rinnovabili hanno scalzato i combustibili fossili come primaria fonte di elettricità. Nei grafici che seguono sono stati raffigurati i due trend annuali delle rinnovabili e dei combustibili fossili, rispett...

    – Infodata

    GPT-3: natura, ambito, limiti e conseguenze

    In questo articolo pubblicato su Springer (Minds and Machines, Journal for Artificial Intelligence, Philosophy and Cognitive Science) discutiamo la natura delle domande reversibili e irreversibili, cioè le domande che possono consentire di identificare chi ha compiuto un'azione o prodotto un testo (un umano o una macchina?). Introduciamo quindi GPT-3, un modello di linguaggio che utilizza l'apprendimento profondo per produrre testi di tipo umano e utilizziamo la distinzione precedente per anal...

    – Massimo Chiriatti

    Quell'anno tornante della storia

    Oggi, a cent'anni di distanza dal 1921, vale la pena di rievocare quanto accadde in quel tornante. Sia perché l'aggravamento della crisi economica avvenuto allora concorse a minare le fondamenta del sistema liberale; sia perché certi retaggi e nodi strutturali venuti al pettine in pieno nel corso

    – di Valerio Castronovo

1-10 di 5170 risultati