Parole chiave

Affidamento in prova

L’affidamento in prova al servizio sociale è una sanzione penale che consente al condannato di espiare la pena detentiva inflitta, o comunque quella residua, in regime di libertà assistita e controllata, lavorando presso un terzo. Viene elaborato un programma di trattamento individuale, che declina le attività che il reo dovrà svolgere. L'esito positivo del periodo di prova, la cui durata coincide con quella della pena da scontare, estingue la pena ed ogni altro effetto penale

Ultimo aggiornamento 17 marzo 2018

Ultime notizie su Affidamento in prova

    La silenziosa lotta alla schiavitù di strada di suor Rita, Sorella Africa

    «Queste ragazze non sono "poverine". La logica delle "poverine" non funziona e va rifiutata. L'assistenza psicologica e materiale pura e semplice crea dipendenza e fissa per sempre una condizione di minorità. Queste ragazze vanno sorrette, accudite e amate. E vanno aiutate a costruirsi una identità

    – di Paolo Bricco

    Niente foglio di via all'abusivo «insistente»: non c'è reato

    Il facchino abusivo che gira per la stazione in cerca di clienti ai quali pretende di portare le valigie con modalità "insistenti" non commette un reato. E non può dunque essere considerato socialmente pericoloso, al punto da imporgli, una misura di prevenzione prevista dal Codice antimafia, come

    – di Patrizia Maciocchi

    Geronzi, i legali chiedono sospensione pena

    I legali di Cesare Geronzi, condannato in Cassazione a 4 anni per il crack Cirio, hanno chiesto «la sospensione dell'esecuzione della sentenza in attesa che un giudice applichi l'indulto di 3 anni»; «poi - ha detto Ennio Amodio - chiederemo l'affidamento in prova ai servizi sociali».

    Giustizia di comunità che riabilita i detenuti

    Il principio di giustizia riparativa, benché sancito nella Costituzione e posto a cardine del percorso di riabilitazione del condannato, non ha fin qui trovato facile applicazione per chi deve scontare una pena nelle nostre carceri. I problemi cronici della giustizia, evidenziati anche recentemente

    – Elio Silva

    Intestazione fittizia di beni, Fabrizio Corona torna in carcere

    Fabrizio Corona torna in carcere. La squadra mobile di Milano ha arrestato l'ex fotografo dei vip dopo il sequestro preventivo di 1,7 milioni di euro rintracciati venerdì scorso nell'abitazione della sua collaboratrice Francesca Persi, pure lei finita in carcere. Soldi in contanti, impacchettati, e

    Silvio Berlusconi/ La condanna per frode fiscale

    A maggio del 2013 Berlusconi viene condannato in via definitiva a quattro anni (di cui tre condonati dall'indulto) per frode fiscale nel processo Mediaset: sconta la pena con l'affidamento in prova ai servizi sociali per un anno in una casa di riposo per anziani. L'inchiesta, nata da un filone del

    Omicidio stradale ad armi spuntate

    Non più di uno su cinque. Nonostante la versione definitiva della legge sull'omicidio stradale (in corso di pubblicazione sulla «Gazzetta Ufficiale») preveda pene aggravate per una casistica più ampia rispetto a quella originaria, i conducenti che rischiano davvero di scontare in carcere la

    – Maurizio Caprino

1-10 di 130 risultati