Parole chiave

Accordo di programma

È lo strumento con il quale Regioni, Comuni, Province, amministrazioni pubbliche definiscono e attuano gli interventi che per la loro realizzazione, richiedono l'azione integrata e coordinata di più soggetti. In base all'art. 34 del D.Lgs. n. 267/2000 con l'accordo di programma si determinano i tempi, le modalità, i finanziamenti. L'accordo consistente nel consenso unanime dei presidenti della regione, della provincia, dei sindaci e delle altre amministrazioni interessate

Ultimo aggiornamento 26 febbraio 2016

ARGOMENTI CORRELATI: Regioni | Accordo di programma | Pubblica Amministrazione |

Ultime notizie su Accordo di programma

    Parco di Pinocchio, 50 milioni di investimenti per quadruplicare il business

    Nuova vita per il Parco di Pinocchio. Entro un paio di mesi, infatti (per concludersi poi entro la fine del 2019) dovrebbero partire i lavori per l'ampliamento del Parco Policentrico Collodi-Pinocchio grazie ad un investimento sostenuto dalla Fondazione Collodi. Si tratta di un importante e assai

    – di Enza Moscaritolo

    Blutec, via libera alla Cig per 700 operai

    Via libera alla cassa integrazione straordinaria per i circa 700 lavoratori dello stabilimento ex Fiat di Termini Imerese nel palermitano. L'accordo per il rinnovo della Cig per tutto il 2019 è stato raggiunto al termine dell'incontro fissato stamattina al ministero del Lavoro. Per renderlo

    – di Nino Amadore

    Sardegna, gli alloggi ex militari al Comune

    I giorni scorsi è stato stipulato il contratto di cessione di 155 immobili della Marina Militare dalla Regione Sardegna al Comune di La Maddalena al prezzo simbolico di un euro. L'atto, alla presenza di un notaio, è stato siglato nella sede di rappresentanza della Regione a Roma e chiude un

    – di Davide Madeddu

    Ex Fiat di Termini Imerese, piano di rilancio in mezzo al guado

    L'appuntamento è per lunedì al ministero del Lavoro: il management di Blutec tornerà a sedersi al tavolo con i sindacati, i rappresentanti della regione siciliana e ovviamente il rappresentante del ministero. All'ordine del giorno la richiesta della Cassa integrazione per quasi 700 lavoratori dello

    – di Nino Amadore

    Nella ex discarica (oggetto di infrazione Ue) bonificata ora cresce il porto

    Un'area con 395mila metri cubi di rifiuti solidi urbani, prodotti nel comune di Chioggia dal 1961 al 1984: una tra le discariche oggetto di infrazione, segnalate dalla Commissione Europea, più estese a livello nazionale. A partire dal nuovo anno l'ex discarica di Borgo San Giovanni, in località Val da Rio a Chioggia, verrà bonificata e riportata a nuova vita: qui saranno realizzati nuovi piazzali e banchine portuali, strategici per il rilancio del terminal fluviomarittimo della città clodiense....

    – Barbara Ganz

    Scali ferroviari e palazzi storici: così Bolzano rigenera i suoi spazi

    Dalla riqualificazione degli scali ferroviari, il cosiddetto progetto Arbo, all'ampliamento dei NoiTech Park, il parco tecnologico dell'Alto Adige inaugurato un anno fa al posto dell'ex Alumix che tra qualche mese ospiterà anche università e uffici pubblici. La città di Bolzano guarda al suo futuro

    – di Paola Pierotti

    Porto di Genova, fermo dei camionisti per cinque giorni

    Cinque giorni di fermo al porto di Genova, in pieno periodo prenatalizio: dall'11 al 15 dicembre. Li hanno proclamati gli autotrasportatori nella serata del 3 dicembre, alla fine di un lungo incontro con l'Autorità di sistema dello scalo. Doveva essere un appuntamento decisivo per risolvere il

    – di Maurizio Caprino

    Al via Urbanpromo: come rigenerare la città e i suoi ghetti?

    Rigenerazione e progettualità urbana, declinate in una tre giorni con 29 convegni. E' la formula della 15esima edizione di Urbanpromo, da domani al 23 novembre alla Triennale di Milano, intitolata "Progetti per il Paese".

    – di Redazione Casa24

    Sciare in Toscana, dall'Abetone al Monte Amiata

    Il sogno è sempre lì che aspetta: sviluppare il comprensorio sciistico dell'Appennino tosco-emiliano collegando i due versanti pistoiese e bolognese. I primi passi sono stati fatti ormai da tempo, visto che regione Toscana, regione Emilia-Romagna e governo nel novembre 2016 hanno firmato un accordo

    – di Silvia Pieraccini

1-10 di 590 risultati