Parole chiave

Accertamento e rettifica

Si deve tener conto di tutti gli avvisi notificati nei due anni antecedenti la richiesta di rimborso, prescindendo dall’esito degli stessi, con eccezione degli atti annullati in autotutela oppure oggetto di sentenze favorevoli al contribuente passate in giudicato. Vanno considerati anche gli atti relativi al recupero di crediti inesistenti.

In caso di accertamento con adesione, conciliazione giudiziale o reclamo/mediazione, anche successivamente all’istanza di rimborso, il raffronto tra l’imposta dichiarata e quella accertata deve essere effettuato con riferimento agli importi rideterminati e non a quelli originariamente accertati

Ultimo aggiornamento 05 maggio 2016

ARGOMENTI CORRELATI: Giustizia | Sentenze favorevoli |

Ultime notizie su Accertamento e rettifica

    Pace fiscale, oggi la prima scadenza. Ma già spunta l'ipotesi proroga

    Le prime comunicazioni delle Entrate sono arrivate la scorsa settimana. Promuovono la pace fiscale e suonano così: «Qualora la S.V.sia interessata a beneficiare degli istituti deflattivi di cui al Decreto legge n. 119/2018, questo Ufficio è a Sua completa disposizione per fornire ogni chiarimento

    – di Cristiano Dell'Oste e Giovanni Parente

    Condono fiscale, ecco le regole per gli accertamenti con adesione

    Con un provvedimento del direttore delle Entrate, d'intesa con le Dogane e i Monopoli, vengono definite le modalità e i termini di versamento relativi ad avvisi di accertamento, di rettifica e di liquidazione, atti di recupero, inviti al contraddittorio e accertamenti con adesione, notificati o

    Pace fiscale, ecco come si paga per il condono sugli accertamenti

    Arrivano le prime istruzioni per l'uso delle Entrate sulla pace fiscale per chi ha ricevuto (e non impugnato) un accertamento entro il 24 ottobre scorso. Il condono contenuto nel decreto fiscale - ora all'esame della commissione Finanze del Senato - consente di chiudere senza sanzioni e interessi

    – di Marco Mobili e Giovanni Parente

    Pace fiscale, parte la corsa ai 9 condoni. Ecco tutte le scadenze

    Parte da oggi la corsa ai nove condoni fiscali. La pubblicazione sulla «Gazzetta Ufficiale» del decreto legge 23 ottobre n. 119 fa da spartiacque, ad esempio, tra chi potrà definire un processo verbale di constatazione (Pvc), un avviso di accertamento, di rettifica o di liquidazione o un

    – di Marco Mobili e Giovanni Parente

    Condono fiscale: 12 domande e 12 risposte su sanatorie, liti e rottamazioni

    1) DomandaIl 28 settembre 2018 mi è stato consegnato un processo verbale di constatazione della Guardia di Finanza, con rilievi in materia Iva, Irap e redditi per gli anni dal 2014 al 2017. Desidero sapere se posso avvalermi della definizione agevolata dei processi verbali di constatazione, di cui

    – di Salvina e Tonino Morina

    Gli accertamenti

    Sanatoria sprint. Sono interessati allo sconto di sanzioni e interessi gli avvisi di accertamento, di rettifica e liquidazione e gli atti di recupero notificati entro l'entrata in vigore del Dl, a condizione che non siano stati impugnati e siano ancora impugnabili alla stessa data. I termini di

    Condono fiscale, 8 strade per sanare: dalle multe ai redditi non dichiarati

    Otto strade per chiudere i conti. Il decreto varato nella serata di lunedì 15 ottobre dal Governo prevede una pace fiscale a tutto tondo (qui il comunicato del Consiglio dei ministri). Si va dalla possibilità di sanare i redditi non dichiarati degli ultimi anni e non ancora accertati dal Fisco.

    – di M. Mobili e G. Parente

1-10 di 394 risultati